Celebrità

Grey’s Anatomy: Shonda Rhimes parla dell’uscita di scena dell’ennesimo personaggio

grey's anatomy jerrika
credits: ABC

Che Shonda sia brava a far fuori personaggi era ormai evidente. Nel corso delle tredici stagioni di Grey’s Anatomy ne abbiamo viste di cotte e di crude. C’è chi è morto per via di un pazzoide a piede libero nell’ospedale, chi per un tumore, chi per un incidente aereo. Non sono mancati neppure i classici incidenti d’auto (ci manchi Derek, sigh) e le fiamme alte quanto un palazzo di due piani. Sono stati davvero pochi quelli che hanno lasciato il Grey Sloan Memorial e sono ancora vivi per raccontarlo.

[DA QUI GLI SPOILER SUL FINALE DI STAGIONE, VI HO AVVISATI]

Da oggi rientra in questa categoria la dott.ssa Stephanie Edwards (Jerrika Hinton). Negli ultimi due episodi l’ex di Jackson e forse la resident più brillante dell’ospedale dai tempi di Cristina Yang ha dovuto affrontare – udite udite! – un vero e proprio rapimento. Il suo paziente, creduto una semplice vittima di un incidente d’auto, si è rivelato uno stupratore che l’ha presa in ostaggio per cercare di scappare dall’ospedale e cavarsela. Stephanie ha reagito come una vera e propria eroina, proteggendo sia se stessa che la piccola Erin (la bambina con la brutta abitudine di girare da sola per l’ospedale e una sindrome da carenza di attenzione). 

La sua impresa coraggiosa, tuttavia, le ha fatto rivalutare la sua vita. Non ha potuto fare altro se non chiedere di andarsene, tra le lacrime e le risate. Ciao ciao Edwards!

Il motivo dell’addio di Jerrika Hinton a Grey’s Anatomy 

jerrika hinton

Credits: Richard Cartwright/ABC

Malgrado il suo contratto la legasse ancora all’impero di Shonda Rhimes, Jerrika Hinton ha avuto il via libera proprio da Shonda. “Gli attori crescono tutti in maniera differente. – ha dichirato la creatrice di Grey’s Anatomy – Quanto un’attrice come Jerrika viene da te e dice che vuole provare qualcosa di diverso dal punto di vista creativo, voglio sostenerla in questa scelta. Jerrika ha già dato così tanto al pubblico nei panni di Stephanie. Sono oltremodo orgogliosa del viaggio che abbiamo percorso insieme. Sono triste di vederla lasciare il Grey Sloan Memorial Hospital ma anche eccitata di scoprire cosa le riserva il futuro.”

LEGGI ANCHE: Grey’s Anatomy: Recensione del finale di stagione (che però non convince) 13.24

Il futuro di Jerrika Hinton è, nello specifico, alla HBO, in una serie tv chiamata Here, Now. Il progetto segue le vicende di una famiglia multiraziale con una nota tragicomica. Il padre (Tim Robbins) è un professore di filosofia, sposato con un’avvocato (Holly Hunter). La coppia ha cresciuto tre figli adottivi (dalla Somalia, dal Vietnam e dalla Colombia) ma anche un figlio biologico. Il personaggio della Hinton è quello di Ashley, una dei tre ragazzi adottivi. La carriera di Ashley la porta in una posizione di potere in un sito di moda online. Malgrado sia nata in America, Ashley è figlia di rifugiati della Somalia, adottata dai Bishop in seguito alla morte di sua madre e alla deportazione del padre. 

Se da un lato siamo felici che Shonda Rhimes non abbia fatto fuori il personaggio di Edwards, dall’altro siamo tristi di vederla andar via. Il Grey Sloan finisce sempre con il farti appassionare alle vicende dei suoi dottori, anche (e sopratutto) se sono dottori che non ti stanno inizialmente simpatici. Come Shonda non possiamo che augurare il meglio a Jerrika Hinton e sperare che Here, Now sia davvero la serie tv che le permetterà di crescere artisticamente come desidera. 

Comments
To Top