Grey's Anatomy

Grey’s Anatomy: il tempo del confronto è arrivato – Recensione episodio 14.09

I due mesi di attesa per Grey’s Anatomy sono finiti. Di sicuro 60 giorni non sono stati pochi, ma come ogni anno mi capita di commentare, certamente non hanno pesato come in altri casi nelle stagioni precedenti. Ma questa è un’altra storia…

Senza esitazione si riprende esattamente dal cliffhanger con il quale ci eravamo lasciati nell’ultimo episodio di Grey’s Anatomy, l’incontro inaspettato tra Jo ed il suo ex marito, il rinomato chirurgo Paul Stadler. Nonostante fosse già comparso precedentemente in un altro episodio, quello in cui Alex, scoperta la verità sul motivo per il quale Jo aveva ripetutamente rifiutato le sue proposte di matrimonio, si fionda senza esitazione a conoscere la sua nemesi per risolvere la situazione a modo suo. Ai buon intenditori con una grande memoria ritornerà subito alla mente l’epilogo della situazione: nonostante il grande impegno, nulla di fatto accadde realmente, se non un fugace ed altrettanto menzognero incontro tra i due. Pensavamo, dunque, che la questione si fosse bella che chiusa con quell’incontro. Alex non era riuscito a farsi avanti né con Paul né con Jo, con la quale, all’epoca, ancora non parlava. Ed invece, come al solito, Shonda rimescola bene le carte nel mazzo e chiude la prima parte della quattordicesima stagione con un bel poker di assiPaul Stadler è in città, e, udite udite, accompagnato da una nuova ragazza.

L’ex marito, infatti, chiarisce sin da subito a Jo che il motivo del suo arrivo è la necessità di firmare le carte del divorzio, senza le quali non potrebbe convolare a nozze con la sua compagna. Per quanto puzzi di scusa da metri di distanza, Jo la vede come una buona occasione per sbarazzarsi definitivamente del suo ex marito, ma le cose non sembrano facili come sono realmente.

Per quanto Paul si presenti affabile, gentile, disponibile ed interessato a tutti, Jo sa benissimo che la sua è una facciata di perbenismo modellata su misura per tentare di nascondere il caos che Paul si porta dentro, e del quale, per tanti anni, Jo è stata direttamente vittima. Si presentano i primi attacchi di panico, le lacrime di rabbia, le convulsioni di paura perché quel passato, temporalmente e spazialmente ormai lontano, non lo sembra poi così tanto. Paul Stadler è in città per ottenere il divorzio, ma Jo sa bene quanto lui sia soddisfatto di averla finalmente ritrovata. Per fortuna, sin da subito, arrivano i beneamati rinforzi nella figura di Alex che, quando vede Paul lo riconosce immediatamente e nonostante i suoi impegni in sala operatoria si preoccupa in maniera certosina che Jo non sia lasciata sola nemmeno un attimo, ed in quella di Meredith (ovviamente), la quale non è a conoscenza delle sembianze fisiche di Paul, ma appena si ritrova ad operare d’urgenza con lui, scopertone il nome, lo collega subito a Jo. A niente serviranno i meri tentativi di Paul di screditare Jo con racconti falsi e distorti, la verità è unica e sola ed è quella di una donna che, ripetutamente, ha subito violenze fisiche da parte di un uomo che, al contrario, avrebbe dovuto proteggerla.

LEGGI ANCHE: Grey’s Anatomy: Ellen Pompeo firma per altre due stagioni e rilascia dichiarazioni scottanti

Jo non è più però solo preoccupata per sé stessa: per quanto Paul l’abbia trovata, ora lei è al sicuro, e sa di poter contare su chi sa proteggerla per davvero; chi proteggerà la sua attuale compagna, invece? Non c’è bisogno, infatti, che ne parli: anche un solo sguardo tra le due è eloquente più di qualsiasi lamentela. E’ la complicità di due donne che per troppo tempo sono state schiave dell’umore di una personalità malata e perversa alla quale basta una giornata d’orologio per potersi rivelare effettivamente per ciò che è.

E’ scontato che il big theme di questa seconda parte di stagione di Grey’s Anatomy sarà ovviamente il conflitto tra Jo, Paul ed ovviamente tutti coloro che saranno partecipi di questo fuoco incrociato, forse restandone anche colpiti. Nel frattempo bolliva anche qualche altra cosa nel pentolone prima della chiusura invernale, ricordate? Da un lato c’era il problema degli hacker risolto in un battito di ciglia da una matricola che ben presto si scopre essere una donna transgender che in passato era stata costretta ad hackerare il sito della motorizzazione per cambiare il suo sesso sulla patente. Dopo la campagna a favore degli uomini di colore e delle relazioni omosessuali, Shonda trova il modo di farsi portavoce anche di un’altra piccola minoranza. Bene, come al solito, ma forse ora come ora ridondantemente fuori luogo e fuori tema (c’è già una gran fetta dell’episodio occupata dalla violenza sulle donne).

LEGGI ANCHE: Scandal e How To Get Away with Murder: In arrivo il crossover! Ecco tutte le foto!

Prosegue anche, se pur a passi piccoli e rallentatissimi, la relazione tra Jackson e Maggie, anzi, per esser più corretti, la non-relazione che i due hanno. Sembrano esserci troppe complicazioni in ballo per i due, l’ex matrimonio di Jackson, la figlia con April, le diversità sociali, ma anche e soprattutto il fatto che i due, almeno sulla carta, risultano essere fratellastri. Per il resto fotogrammi fugaci di personaggi che in questo episodio hanno destato pochissima attenzione nel telespettatore medio che di dialoghi a metà o di scene tappabuchi fini a se stesse non sa proprio che farsene. E così De Luca e la sua fidanzata Sam Bello, Arizona, Owen, Richard, April, Amelia (che nemmeno compare) passano non in secondo, ma addirittura in terzo piano, e forse questo è il più grosso attuale gap di Grey’s Anatomy che, in passato, era capace di portare avanti numerose trame tutte contemporaneamente. Ma questa è un’altra storia…

Per restare sempre aggiornati su Grey’s Antomy, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per Grey’s Anatomy ItaliaThank God is Tursday – SHONDALANDPrendi me, scegli me, ama me, Shondaland Italy. E non dimenticate di di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

 

14.09 - 1-800-799-7233
  • Portatore di novità?
Sending
User Review
0 (0 votes)
Comments
To Top