Attori, Registi, ecc.

Game of Thrones: Kit Harrington parla di Jon Snow, Danaerys e dell’ottava stagione

Kit Harington
Credits: HBO

[ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SULL’EPISODIO 7.07 DI GAME OF THRONES]

Dopo tanta adrenalina, episodi dai salti temporali e teletrasporto, siamo finalmente arrivati all’episodio finale di Game of Thrones. Ne abbiamo viste davvero tante in questa stagione, dalla morte del povero Viseryon – che ricorderemo sempre con eterno affetto, anche se ora sputa fiamme blu – fino alla storia d’amore tra il Re del Nord (Kit Harrington) e Danaerys Targaryen (Emilia Clarke). Insomma, finalmente il ghiaccio e il fuoco si sono davvero uniti – anche se lui non è poi tutto questo ghiaccio, non è vero?

Deadline ha avuto modo di parlare direttamente con Kit Harrington, chiedendogli un’opinione su questa ultima, eccitante stagione. L’attore naturalmente ne aveva di cose da raccontare! 

Per Kit Harrington, il finale è stato uno dei “migliori episodi di Game of Thrones

kit harrington emilia clarke

Credits: HBO

“Penso che sia uno dei migliori episodi che Game of Thrones abbia mai vistoHa dentro un pò di tutto, c’entra perfettamente con l’intera stagione e anche con Game of Thrones nello specifico. L’ho amato.”. E’ così che Kit Harrington ha iniziato a descrivere l’episodio che ha concluso la settima (e penultima) stagione di Game of Thrones. Un episodio che ha visto, tra le altre cose, la Barriera venir giù, Ditocorto andare incontro (era ora!) alla sua prematura dipartita e gli ultimi eredi dei Targaryen darci dentro mentre un inquietante Tyrion fissava il vuoto con sguardo truce. 

“Credo che la parte più importante di tutto l’episodio sia stata quella in cui tutti noi attori ci siamo ritrovati nell’Arena. Dovete sempre ricordare che sono persone che hanno sentito parlare gli uni degli altri ma, in alcuni casi, non si sono mai incontrati. Io ho visto Cersei sono nel primo episodio della prima stagione, ma non ho idea di chi sia, come agisca o come operi. Quindi quel momento credo sia stato importantissimo.”

LEGGI ANCHE: Jon Snow, da bastardo e Erede legittimo: La storia dietro il trono

Certo, senza dimenticare che è la prima volta che vediamo (quasi) tutti i protagonisti nello stesso momento nello stesso posto. Non capitava da… mai? Certo è che questa stagione ha cercato di ruotare attorno a determinati personaggi, prima di portarli tutti nello stesso luogo. Un fattore che lo stesso Kit Harrington non aveva sottovalutato. “Non so come vogliano giocarsela David e Dan ma hanno compartimentalizzato, questa stagione, focalizzandosi solo su un paio di personaggi. La mia teoria è che continuino a farlo anche nel corso dell’ottava stagione, focalizzandosi su questi personaggi principali.”

La morte di Ditocorto, battaglie nella prossima Stagione e la temuta parola “fine”

aidan gillen game of thrones

Credits: HBO

L’ottava stagione, naturalmente, è una cosa con cui fare i conti. Restano soltanto sei episodi – da un’ora e mezza ciascuno – per completare la storia di Westeros e dei Sette Regni. Attori che hanno intepretato i propri ruoli per tanti anni ora si ritrovano a dover dire loro addio. Non deve essere facile. “E’ qualcosa a cui ho pensato moltissimo nell’ultimo periodo. – ha confermato Kit Harrington – ed è qualcosa che mi fa sentire molto emotivo. E’ una cosa che molti attori non ottengono in tutta la loro carriera, un fenomeno di questa portata, ed io l’ho provata fin dall’inizio della mia carriera. Penso solo che voglio fare un buon lavoro nell’ultima stagione. E’ tutto quello che mi importa.”

“Ora che siamo quasi alla fine, penso che concludere adesso sia la scelta giusta. Penso che se fosse finito con questa stagione sarebbe sembrato troppo presto; se fossimo andati oltre l’ottava sarebbe sembrato troppo eccessivo. E’ arrivato il momento, il tempo è stato giusto. Sono sicuro che ci saranno tante scene di battaglia, cosa di cui sono felice. Sarò felice di farmi prendere a botte ogni giorno, ecco!”

La prossima stagione sarà a corto di un personaggio fondamentale per le trame di Westeros, Ditocorto (Aidan Gillen). Finalmente smascherato dalle sorelle Stark, Ditocorto ha incontrato finalmente il Dio della Morte e ci ha lasciati. Secondo Kit Harrington, la scena della morte di Petyr Baelish sarà una delle più iconiche dell’intera serie tv. “C’erano dei rumors, all’inizio, sul fatto che sarebbe stato Ditocorto a sedersi sul trono alla fine. Guardando adesso agli inizi di Game of Thrones, quando qualcuno muore è anche il momento in cui mostra la sua vera faccia. Mi è dispiaciuto per lui, sapete, ma è stata una scena incredibile con un Aidan Gillen straordinario. Penso che allo show mancherà moltissimo, il prossimo anno.”

Quando ne sapremo di più sulla stagione numero otto?

Come potevasi aspettare, non ha saputo dire molto dell’ultima stagione di Game of Thrones. Come tutti gli altri, anche lui non ne ha notizie fino alla prima lettura di copione. “Solo poche persone del consiglio privato hanno quelle informazioni. Certo, noi attori ne abbiamo parlato in qualche bar o anche sul set, ipotizzando su come andrà a finire l’ultima stagione, e presto – molto, molto presto – lo scopritemo. Almeno noi, voi dovrete aspettare ancora un bel pò!”

Game of Thrones ha concluso la sua settima stagione e l’ottava non andrà in onda prima di un anno e mezzo – se non due. Che possiamo dire? L’attesa sarà estenuante ma, fino ad allora – e sempre – Valar Monghulis!

Comments
To Top