10 cose che...

Élite: 10 cose che non sapete sulla serie TV spagnola di Netflix

Élite

La Spagna ci sta dando grandi soddisfazioni. Dopo La Casa di Carta che abbiamo adorato e divorato da bravi telefilm maniacs, ecco un’altra serie TV ispanica che ha incollato allo schermo gli amanti dei teen drama. Stiamo parlando di Élite, la serie TV ideata da Carlos Montero e Darío Madrona che ha debuttato il 5 ottobre 2018 su Netflix.

Prodotta e distribuita da Netflix, Élite è bollata con il sigillo di “originale” dal servizio di streaming online americano. La prima stagione è composta da soli 8 episodi ed è incentrata sulla vita quotidiana di tre giovani spagnoli che a seguito del crollo subìto dal loro ex istituto, si trasferiscono a Las Encinas, un prestigioso istituto spagnolo. L’arrivo di Samuel García Domínguez (interpretato da Itzan Escamilla), Nadia Shana (interpretata da Mina El Hammani) e Christian Varela Expósito (interpretato da Miguel Herrán) in questa nuova struttura scolastica per giovani ricchi genererà atti di bullismo e umiliazione tra gli studenti. I tre giovani saranno inoltre al centro di un omicidio che li porterà ad essere i principali indagati.

Se avete visto questa serie TV e ve ne siete innamorati, in attesa della seconda stagione già confermata da Netflix vi proponiamo alcune curiosità sulla produzione degli episodi e sul cast protagonista.

LE 10 COSE CHE NON SAPETE SULLA SERIE TV ELITE TARGATA NETFLIX

Elite – Cast

Alcuni volti di Élite erano già noti al pubblico internazionale

Alcuni attori del cast di Élite erano già conosciuti dal pubblico internazionale perchè protagonisti della serie televisiva La Casa di Carta – La Casa de Papel. Ma non tutti sanno che il cast di Élite è stato scelto prima che La Casa di carta – La Casa de Papel fosse distribuita da Netflix.
Se dunque pensavate che Jaime Lorente, María Pedraza e Miguel Herrán avessero ottenuto le parti in Élite per le loro interpretazioni di Denver, Alison Parker e Rio, vi sbagliavate di grosso!

Leggi Anche: 10 cose che non sapete su La Casa di Carta.

L’identità dell’assassino era sconosciuto anche alla crew

L’assassino non era solo un mistero per i fan, ma anche per gli stessi attori del cast che hanno appreso l’identità del colpevole solo all’ultimo episodio.

Il teaser trailer ha scene inedite e guest stars di successo

Le scene del party utilizzate nel teaser trailer per pubblicizzare l’arrivo della serie TV non fanno parte della prima stagione dello show. Queste scene non appaiono infatti in nessuno degli episodi pubblicati sino ad oggi su Netflix.
Nella clip partecipano inoltre anche alcuni youtuber molto famosi in Spagna quali Kevsho, Calle y Poché e Rayito.

Élite è la seconda serie spagnola realizzata da Netflix

La prima serie tv spagnola prodotta da Netflix è stata Las Chicas del Cable – Cable Girls. Pensavate fosse La Casa di carta – La Casa de Papel, vero? Ebbene quest’ultima serie tv non entra nella lista degli show originali Netflix in quanto è stata solamente distribuita dal servizio di streaming online americano.

Si ispira ad alcuni show americani

Uno dei creatori di questa serie tv ha rivelato alla stampa che per realizzare Élite la crew si è ispirata ad altri show americani di successo quali Gossip Girl, Riverdale, Breaking Bad e Shameless.

Una produzione madrilena

Le registrazioni sono durate circa 5 mesi e hanno avuto luogo a Madrid in Spagna.
L’esterno di Las Encinas, la scuola che fa da sfondo alle vicissitudini dei ragazzi, fa parte in realtà dell’Università Europea di Madrid.

Élite è riuscito a battere tutti i record possibili in Spagna

Secondo TV Time, è stata la serie televisiva più guardata nel weekend della sua prima mondiale aggiudicandosi il primo posto del Binge Report relativo alla prima settimana di ottobre.

E’ il regno del nudo

Se non ve ne siete accorti, Élite è piena di scene di nudo. Negli otto episodi che compongono la prima stagione vi sono undici scene di sesso e 15 nudi.

Un attore ha cambiato ruolo in corsa

Arón Piper ha partecipato ai casting per il ruolo di Samuel. Alla fine è stato Itzan Escamilla a vestire i panni di questo personaggio e così l’attore tedesco ha ottenuto il ruolo di Ander Muñoz.

Danna Paola ha quasi perso l’opportunità di far parte di Élite

Danna Paola, l’attrice messicana che ha prestato il volto a Lucrecia “Lu” Montesinos Hendrich, ha confessato alla stampa internazionale di aver quasi perso l’opportunità di partecipare alla serie tv.
“Stavo leggendo le e-mail ricevute dai fan quando ho visto nella mia casella di spam una mail con oggetto ‘Netflix Casting’. Dopo aver controllato che fosse un’e-mail vera, mi son resa conto che il provino era già passato ed ero in ritardo di tre giorni”. Quattro giorni dopo però l’attrice è stata ricontattata ed ha ottenuto il ruolo.

Comments
To Top