Doctor Who

Doctor Who: le dichiarazioni di Matt Smith al Comic-Con 2013

Matt Smith ai fan: vi dimenticherete di me!

In attesa del panel ufficiale di BBC America sul 50esimo anniversario di Doctor Who, Matt Smith ha già rilasciato qualche dichiarazione sullo show ed in particolare sul suo addio.

Matt ha partecipato al panel Brave New Warriors di Entertainment Weekly  con Tyler Posey (Teen Wolf), Kit Harington (Game of Thrones), David Guintoli (Grimm) e Steven Yeun (The Walking Dead).

Ecco cosa ha dichiarato. Whovian, preparate i fazzoletti!

doctor-who_gif

Su quando è stato annunciato come l’Undicesimo Dottore

“E’ stato bello essere parte di uno show con una tale eredità. C’è stato un tale putiferio sulla mia età. Tutti dicevano «Non può essere il Dottore! Ha circa 9 anni!»”

Sul motivo per cui ha deciso di lasciare Doctor Who

“Sono passati quattro anni. Sono passati i migliori quattro anni. E’ stato meraviglioso, è stato un privilegio lavorare con Steven Moffat. Ma penso che quando devi andare, devi andare… Trenzalore chiama.

E’ triste, mi mancherà. Anche il Comic-Con mi mancherà. Non è stata una decisione facile, ma… non lo so, non si può giocare per sempre. E, guarda, che troveranno una persona incredibile e geniale, e questa è la cosa bella dello show. va avanti, e diventerà più grande e migliore. E vi dimenticherete di me.”

Su un’avventura che ha sempre voluto vivere in Doctor Who

“Ho sempre voluto fare qualcosa con Sinatra. Frank Sinatra potrebbe essere un alieno o qualcosa del genere? ”

Sui social media:

“Non sono un Tweeter o un Facebooker o un Grammer. Sono scontroso quando si tratta di tecnologia. Dai, scrivetemi una lettera.”

Sui mostri più spaventosi che ha affrontato in Doctor Who

“Per me, sono i Weeping Angel o forse il Silence. Ma ti dirò, quello che mi è piaciuto di questa stagione sono stati i Whisper Men. Ho pensato che fossero davvero fantastici e spaventosi. ”

Sul successo di Doctor Who in America

“In Inghilterra è sempre stato un programma che ha attraversato generazioni. Spero davvero che più ragazzi lo guardino qui.”

doctor-who_matt-smith_comic-con-2013-Sul suo momento più coraggioso come il Dottore

“Uno dei miei momenti preferiti è stato quando la Pandorica si apre e sto in piedi e faccio il discorso.”

Sui suoi migliori amici sul set di Doctor Who

“Sono diventato amico di Karen [Gillan] e Arthur [Darvill]. Siamo stati un po’ una squadra. E lo stesso con Jenna [Coleman]. E’ perché sei con loro giorno dopo giorno. E sono stato molto fortunato a conoscere alcune persone fantastiche. James Corden [che interpretava Craig Owens] è un mio amico e Tony Curran [Vincent Van Gogh] pure. ”

Sulla cosa più raccapricciante che gli è successa da quando è diventato famoso

“Sono tornato a casa una volta – e non è stato raccapricciante, solo strano – e ho camminato fino alla mia porta di casa, e c’era una bambina, di circa 12 anni , tra i cespugli. L’ho mandata a casa e ho pensato che fosse davvero strano. Era una ragazzina forte, però.”

Su quanto somiglia al Dottore

“Sono impacciato, e anche il Dottore è piuttosto goffo, almeno questo Dottore lo è. Voglio dire, lui è un Timelord di un migliaio di anni! Lui è un essere migliore di me “.

Su se guarderà Doctor Who

“Io voglio assolutamente guardare lo show. Sono un grande fan, oltre a farne parte. E come ho detto, lo show diventerà più grande e migliore … ed è bello sapere che va avanti. Fai parte di un patrimonio che non muore. Ho incontrato Peter [Davison] e Tom Baker – è un tipo molto divertente. Sono un po’ un ingranaggio di una grande ruota, così continuerò a guardarlo.”

 

Comments
To Top