Arrow

Crisis On Earth-X: quando anche la CW porta a casa la pagnotta

Crisis on Earth-X arrow flash supergirl

Il Cross-over supereroistico ormai è diventato un must del genere. Che si parli di fumetti, cinema o serie TV si tratta di un momento inevitabile per consacrare una serie e farla diventare “grande”. Ovviamente la creazione di un evento del genere porta con sé responsabilità non indifferenti. Sarà possibile soddisfare l’hype generato nei fan? Come la mettiamo con la gestione di tutti quei personaggi provenienti da esperienze ed universi narrativi diversi? Incredibile a dirsi, ma dopo il mezzo disastro dell’anno scorso la CW con Crisis on Earth-X è riuscita a creare un buon prodotto di  intrattenimento.

SE MI INVADI MI SPOSO

La premessa di Crisis on Earth-X che riunisce i protagonisti di Supergirl, Arrow, The Flash e Legends è il matrimonio dei Westallen. In seguito a quattro stagioni passate a staccarsi e riappiccicarsi che neanche il patafix, la coppia madre di The Flash decide infatti di convolare a nozze. Dopo una prima puntata dedicata alla preparazione della celebrazione – a chi non verrebbe in mente di rispondere ad un invito di nozze nel bel mezzo di un combattimento nella foresta di Sherwood? – i due non fanno neanche in tempo a scalare l’altare che arrivano i cattivoni a guastare la festa.

Da Terra-X sono infatti giunte le versioni naziste di Arrow e Supergirl (lì chiamata Overgirl) con Zoom al seguito. Il loro obiettivo è molto semplice: catturare Supergirl ed usare il suo cuore per donarlo ad Overgirl. La doppelgaenger malvagia è infatti prossima alla morte a causa di un’eccessiva esposizione a radiazioni. Dopo le presentazioni di rito la vicenda si svolge molto linearmente, Supergirl viene catturata, i buoni se la riprendono, segue scontro finale concluso dai dovuti baci e abbracci.

Crisis on Earth-X arrow flash supergirl

UNA NARRAZIONE APPARENTEMENTE EQUILIBRATA

Per quanto l’intreccio finisca per svolgersi abbastanza semplicemente il punto di forza di Crisis on Earth-X è stato la gestione dei vari personaggi. A prendersi il palco sono infatti Alex con i suoi drammi amorosi, Jax assieme a Martin e neanche a dirlo gli Olicity.

Ritroviamo Alex affranta dopo la rottura con Maggie. Le due ragazze si erano infatti fidanzate in Supergirl ma a causa della volontà non corrisposta della prima di avere figli avevano deciso di separarsi. Così, dopo qualche bicchiere di troppo unito ad uno stato emotivo instabile, Alex si ritrova a letto con Sara Lance. Al di là delle gag nate da questa avventura, l’occasione permette di battere la strada per una nuova love story. Maggie infatti ha permesso ad Alex di scoprire la propria identità permettendole di essere se stessa. Magari non sarà stato l’amore della sua vita, ma con questa consapevolezza ritrovata la Danvers assieme allo spettatore si preparano alla prossima relazione della ragazza.

SEPARAZIONI (IN)DESIDERATE

Il capitolo più triste di Crisis on Earth-X spetta invece a Jax e Martin. I due membri delle leggende nei panni di Firestorm giungono infatti al loro capitolo finale. Martin di fatto vuole separarsi da Jax per tornare dalla sua famiglia e smettere di essere una leggenda senza compromettere il giovane. Da qui la necessità di creare un siero che possa separare i due senza causare un disastro nucleare e lasciare Jax senza poteri.

Dopo la prima metà del cross-over passata a discutere in merito alla vicenda ci pensano i nazisti (leggasi sceneggiatori) a ferire gravemente lo scienziato costringendo il giovane a separarsi per evitare di perire assieme all’anziano. Per quanto la scena sia emotivamente intensa, viene da chiedersi se sia giusto dare l’addio ad un personaggio centrale come Stein nel mezzo di un cross-over. Sicuramente è stata una scelta furba perché ha permesso il commiato da parte di personaggi esterni alle Leggende, ma forse ha spostato il focus dello spettatore da vicende più cruciali legate a Crisis on Earth-X distraendolo.

PARLAMI D’AMORE FELICITIU’

Crisis on Earth-X arrow olicity

Chiudiamo il terzetto con gli Olicity. Dopo una proposta di matrimonio in perfetto stile Oliver, ovvero a bassa voce nella penombra, Felicity lo rifiuta tra lo sgomento generale. Segue il tentativo del biondo di convincerla a sposarlo più o meno ogni quattro sequenze. Malgrado ciò Felicity non ne vuole sapere dei fiori d’arancio per il semplice fatto che ogni volta che prova a convolare a nozze con il suo bello succedono cose terribili. Non si sa perché, forse semplicemente perché stiamo sempre parlando della CW, ma alla fine cambia idea e i due si sposano assieme a Barry e Iris.

Sicuramente delle tre parentesi questa è la più frettolosa e superficiale. Ma d’altro canto dopo aver già tentato il matrimonio e dopo sei stagioni che gli Olicity provano a rimanere assieme, siamo contenti che i due si siano sposati ponendo fine ad una parentesi che ormai aveva stancato da troppo tempo. Riusciranno gli sceneggiatori a non tornare su questo sentiero? Difficile a dirsi, a farsi ancora di più.

LEGGI ANCHE: Arrow, Russell Tovey interpreterà un supereroe gay nel cross-over

GLI ESCLUSI

A rimanere esclusi da Crisis on Earth-X emotivamente parlando sono i Westallen e Kara. Per quanto centrali alle varie vicende e motori dell’azione questi tre personaggi non subiscono il trattamento dello sviluppo del personaggio.

Pare infatti che i Westallen abbiano una certezza mistica che alla fine del cross-over in qualche modo si sposeranno. Ma santa polenta Iris, dei nazisti ti distruggono il matrimonio dopo che hai passato un anno ad evitare il camposanto e non ci fai neanche un piantino? Passi i mesi ad ordinare la torta a sette piani con la vaniglia e le nocciole e non ti viene da imprecare quando la versione ariana di Supergirl viene a rovinarti il catering? Beata te tesoro perché qua avremmo già strappato l’oroscopo di Paolo Fox dal nervoso.

Crisis on Earth-X arrow flash supergirl

Non va molto diversamente a Kara. Giunta al matrimonio per distrarsi dal ritorno infruttuoso di Mon-El, si trova a gestire la sorella, a fare da cavia di laboratorio alla sua copia malvagia e a venire circondata d’amore eppure neanche leifa una piega. Vedi il mondo che si sposa e mai un “Oh come vorrei Mon-El fosse qui con me”, una mezza smanceria. No, niente, nada, zero, null. Che strani sti kryptoniani.

CRISIS ON EARTH-X: POSSIAMO PARLARE DI SUCCESSO?

Malgrado la qualità sia sempre quella di casa CW con tutti i suoi difetti e WTF narrativi, non ci sentiamo di bocciare Crisis on Earth-X. I tempi narrativi sono stati infatti gestiti dignitosamente permettendo un intrattenimento di media qualità, ma comunque altamente godibile. Viene da dire peccato per certe occasioni perse, vedasi Jax e Stein oppure Kara. Tuttavia non guarderemo al cross-over in questione con un’aria malinconica.

Tutti i personaggi hanno infatti avuto il tempo che si meritavano e veramente poche sono state le comparsate non adeguatamente giustificate. Sicuramente Crisis on Earth-X fa un passo in avanti rispetto al delirio narrativo dell’anno scorso, con macchiette che andavano e venivano in base alla direzione del vento. Azzeccata anche la scelta delle nemesi, con Zoom che torna a tormentare Barry o la tremendamente interessante coppia Kara-Oliver (i Kaliver?), viene da chiedersi se potrebbero funzionare anche su Terra-1.

Insomma, siamo ancora lontani dalla perfezione ma almeno ci siamo lasciati alle spalle la pozzanghera della vergogna. Ben fatto CW!

 

Comments
To Top