Cinema

Chiamami col tuo nome: Tutte le cose che (probabilmente) non sapete del film

chiamami col tuo nome

Ormai è chiaro come Chiamami col tuo nome sia il nuovo “fenomeno LaLaLand”. Non c’è critico, curioso o appassionato che non stia parlando della pellicola, non l’abbia vista o non sia in procinto di vederla non appena i cinema decideranno di dedicargli un po’ più di spazio. Non so in quale parte dell’Italia viviate ma è evidente come siano davvero pochi gli slot orari dedicati ad un film come questo – anche a Milano, per intenderci.

Resta tuttavia indubbia la qualità e la bellezza della pellicola. Come ogni altra, anche quest’ultima è ricca di curiosità e retroscena su momenti, attori e riprese che forse non tutti (ancora) sanno. Ecco allora qualche curiosità sul film e sul cast di Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino.

Una standing ovation a record e un passato da rapper per “Timmy Tim”

chiamami col tuo nome

1 – Dopo la prima proiezione del film al New York Film Festival, il film ha ricevuto una standing ovation di 10 minuti dopo la proiezione. E’ l’applauso più lungo mai ricevuto da un film al Festival in questione.

2 – Timotheé Chalamet ha imparato l’italiano e a suonare il piano per il suo ruolo di Elio.

3 – Nel libro Chiamami col tuo nome, Elio ha 17 anni e Oliver ne ha 24. Nel film, Timotheé aveva 20 anni e Armie Hammer ne ha 29.

4 – Nonostante diverse scene di sesso nel film, Armie Hammer ha rivelato in diverse interviste che le scene più imbarazzanti sono state quelle in cui doveva ballare. Principalmente perché sono state girate in completo silenzio, senza la musica, che è stata aggiunta in post produzione.

LEGGI ANCHE: Recensione di Call me by Your Name, il film con Timotheé Calamet e Armie Hammer

5 – Il film è stato girato principalmente in ordine cronologico.

6 – Timotheé è cresciuto a New York ma ha passato diverse estati in Francia.

7 – Timotheé ha avuto inoltre una passione per il rap, come ha rivelato a James Corden, e il suo nome da rapper era “Timmy Tim”.

8 – Armie Hammer e Timotheé Chalamet sono entrambi eterosessuali. Armie Hammer è sposato con la giornalista Elizabeth Chambers e i due hanno due figli: una figlia, nata del 2014, e un figlio nato nel 2017.

La scena per rompere il ghiaccio di Armie e Timotheé nonchè i potenziali registi 

chiamami col tuo nome

9 – Oltre ad aver recitato come Oliver, Armie Hammer è inoltre la voce dell’audiolibro Chiamami col tuo nome.

10 – Secondo quanto affermato dallo sceneggiatore del film, James Ivory, inizialmente Shia LeBeouf era in trattative per far parte del film. Successivamente ha invece abbandonato il progetto per conflitti di riprese con altri progetti.

11 – La prima scena che Armie Hammer e Timotheé Chalamet hanno provato a recitare insieme era quella in cui Elio e Oliver “rotolano nell’erba baciandosi”. Dopo un primo tentativo Luca Guadagnino ha solo fatto notare che avrebbero dovuto farlo con più enfasi “come se voleste davvero baciarvi”. Loro hanno seguito il suo consiglio. Dopo un po’ di tempo in cui continuavano a impegnarsi nella scena, e nessuno diceva loro di fermarsi, hanno alzato lo sguardo e scoperto che il regista se n’era semplicemente andato. Questo è stata la loro scena “per rompere il ghiaccio”.

12 – Prima dell’inizio delle riprese, Timmy e Armie hanno trascorso un mese insieme, mangiando in ristoranti locali e guardando documentari di Mike Tyson insieme. I due, inoltre, hanno fatto un giro in bicicletta a Crema il primo giorno in cui sono incontrati, proprio come fanno i loro personaggi nel film.

LEGGI ANCHE: Tutte le nomination per gli Oscar 2018

13 – Ellen DeGeneres ha ammesso di avere un profondo rispetto e passione per Timotheé Chalamet per aver fatto questo film pur essendo così giovane e eterosessuale ed ha apprezzato il suo impegno nella parte.

14 – Armie Hammer pensava di avere un livello di italiano accettabile quando è volato in Italia per girare il film. Ha scoperto che il suo italiano non era poi così perfetto dopo che a ristorante, dopo aver fatto l’ordinazione in italiano, gli hanno portato una bistecca cruda.

15 – Luca Guadagnino ha confessato di essersi interessato ad Armie Hammer dopo aver visto la sua interpretazione in The Social Network, in cui interpreta Cameron e Tyler Winklevoss.

Una cascata di premi e 34 giorni di riprese (complessivi)

chiamami col tuo nome

16 – La figlia di Armie Hammer si chiama Harper Grace, che è lo stesso nome della figlia di Neil Patrick Harris. Dal momento che il cognome di entrambi gli attori inizia per H, le iniziali di entrambe le bambine sono HGH.

17 – Chiamami col tuo nome è stato girato in 34 giorni, principalmente a Crema – che è la città d’origine di Luca Guadagnino, il regista. E’ stata girata con una 35 mm.

18 – La prima impressione che Timotheé ha avuto di Armie è stata: “Wow! Questo tizio è enorme! Ma anche molto gentile, nel senso che non mi avrebbe terrorizzato”. Per Armie, la prima cosa che ha pensato di “Timmy” è stata che fosse un ragazzo molto aperto e sincero.

19 -Nel 2017, Timotheé ha girato ben due film candidati al premio oscar 2018 come Miglior Film: Chiamami col Tuo Nome e Lady Bird.

20 – Con la sua nomination a Miglior Attore Protagonista per gli Oscar 2018, Timotheé è il terzo attore più giovane ad essere mai stato nominato in questa categoria (ha 22 anni). E’ il più giovane attore ad essere nominato per la categoria dagli anni ’30.

LEGGI ANCHE: Chiamami col tuo nome: Luca Guadagnino, Timothée Chalamet, Armie Hammer e il trionfale ritorno a Crema per presentare il film

21 – La sua interpretazione di Elio in Chiamami col tuo nome è valsa a Timotheé una candidatura come miglior attore a tutte le maggiori premiazioni della stagione: BAFTA, SAG Awards, Golden Globes, Indipendent Spirit Awards, Critc’s Choice Awards e, naturalmente, agli Oscar.

Il potenziale sequel di Chiamami col tuo nome

chiamami col tuo nome

22 – Malgrado il film sia ambientato in estate, la produzione di Chiamami col tuo nome è terminata a estate inoltrata. In alcune scene faceva tanto freddo che delle stufe sono state installate nella villa per tenere gli attori al caldo.

23 – Prima di Luca Guadagnino, per la regia del film sono stati considerati anche Gabriele Muccino, Sam Taylor-Johnson e James Ivory.

LEGGI ANCHE: Luca Guadagnino rivela qualche dettaglio sul sequel

24 – Per Luca Guadagnino, Chiamami col tuo nome è il quinto film di cui è regista. Ha precedentemente diretto Melissa P., The Protagonists, A Bigger Splash e Io sono l’amore.

25 – Guadagnino ha legato moltissimo con il cast durante le riprese. Infatti, essendo originario di Crema, ha ospitato spesso gli attori a casa sua, ha cucinato per loro e tutti insieme hanno guardato vari film.

26 – Luca Guadagnino ha già confessato di pensare ad un sequel, dal momento che il libro si spinge ben oltre l’ultima scena mostrata nel film. Entrambi Armie Hammer e Timotheé hanno rivelato in un’intervista di essere aperti all’idea.

Comments
To Top