Cinema

Bridget Jones’s Baby: Tutto quello che (ancora) non sapete del film con Renee Zellweger

bridget jones baby

Riportare su schermo una saga – soprattutto se è una commedia – non è mai semplice. Eppure quando si tratta di Bridget Jones e della sua interprete, Renee Zellweger, dieci anni sono stati abbastanza perchè al pubblico mancasse Bridget. Ecco allora Bridget Jones’s Baby. Una pellicola discutibile sotto diversi punti di vista, certo, ma che non di meno è riuscita a guadagnare ben 212 milioni di dollari in tutto il mondo. Senza contare un tasso di gradimento su Rotten Tomatoes del 76%. 

Malgrado si sia discusso molto di Bridget Jones’s Baby, possiamo dire di conoscere davvero tutti i retroscena della pellicola? Ricordiamo a memoria i primi due film ma il terzo, uscito al cinema il 22 settembre 2016, è ancora un piccolo mistero. Cerchiamo di svelare alcuni dei retroscena più interessanti allora!

Tre finali alternativi e le guest star di Bridget Jones’s Baby

bridget jones dempsey zellweger

credits: Warner Bros.

1 – Per evitare spoiler, furono girati tre diversi finali per il film. Nemmeno i membri del cast erano a conoscenza di quale sarebbe stato usato fino all’uscita della pellicola nelle sale.

2 – Con Bridget Jones’s Baby la trilogia diventa l’unica trilogia nella storia del cinema del 21mo secolo ad essere stata diretta unicamente da donne. Il primo ed il terzo film sono stati diretti da Sharon Maguire. Il secondo da Beeban Kidron.

3 – La partecipazione della guest star Ed Sheeran venne resa nota tramite l’account instagram del cantante. Infatti, Sheeran pubblico un selfie di lui in compagnia di Renee Zellweger. Al contrario, la partecipazione di Emma Thompson fu un segreto. Venne rivelata solo quando venne diffuso il primo trailer del film.

4 – Il terzo libro della saga di libri incentrato su Bridget Jones si intitola Bridget Jones: Mad about the Boy. Non si tratta tuttavia del libro utilizzato per la sceneggiatura di Bridget Jones’s Baby. L’autrice Helen Fielding, infatti, ha scritto una sceneggiatura originale per il film, aiutata da David Nicholls. La Fielding, tuttavia, ha poi scritto un altro romanzo, intitolato proprio come il film, che ha poi pubblicato. La storia di quest’ultimo è incentrata su due possibili padri per il bambino di Bridget: Mark Darcy o Daniel Cleaver.

Un pò di confusione nelle date e una new entry nel cast

renee zellweger

credits: Warner Bros.

5 – E’ il terzo film che vede protagonisti Colin Firth ed Emma Thompson. I due, infatti, erano entrambi del cast di Nanny McPhee – Tata Matilda (2005) e Love Actually (2003). A causa della morte di Alan Rickman, Emma Thompson non è apparsa nel breve corto sequel di Love Actually, realizzato per il Red Nose Day. Questo avrebbe portato le collaborazioni dei due attori a quota quattro.

6 – Nel primo film il compleanno di Bridget è il 9 novembre. Nel secondo film, invece, è il 9 di maggio. Inoltre, nel primo film si afferma che sia nata nel 1972 mentre nel secondo la data cambia a 1973.

7 – Malgrado un sequel fosse stato annunciato nel 2010, Bridget Jones’s Baby è arrivato nelle sale solo sei anni dopo. Nei sei anni di sviluppo ci sono stati cambi continui di sceneggiatura e regia. Paradossalmente, segna anche il ritorno sul grande schermo di Renee Zellweger dopo ben sei anni.

8 – Per prepararsi a tornare nei panni di Bridget, Renee Zellweger ha lavorato alla ITV.

9 – Colin Firth ha dichiarato che il suo nuovo rivale, Jack Qwant (Patrick Dempsey) era molto più intimidatorio di Daniel Cleaver (Hugh Grant). “Mark non pensava che Daniel potesse davvero competere con lui. Al contrario, Jack sembra un tipo affascinante, quindi questo lo spaventa di più.”

10 – Emma Thompson, oltre a partecipare come attrice, ha anche riscritto e rivisto il copione della pellicola. Multitasking!

Comments
To Top