Cinema

Breathe: ecco il trailer del film con Andrew Garfield e Claire Foy

Breathe ogni tuo respiro Claire Foy Andrew Garfield

Bleecker Street e Participant Media hanno rilasciato il primo trailer per “Breathe”, l’esordio come regista dell’amato attore Andy Serkis (Lord of The Rings).

“E’ una commedia sulla poliomelite!” Ha dichiarato il regista Andy Serkis a Vulture a Cannes quando gli è stato chiesto di parlare del suo film. “Stiamo creando un nuovo genere. Abbiamo colto una vera e propria opportunità.”
Ovviamente la premessa del film è decisamente più seria. Lo sceneggiatore due volte nominato agli Oscar William Nicholson firma la sceneggiatura di questa storia vera che vede come protagonista il carismatico Robin Cavendish (Andrew Garfield) paralizzato dalla poliomelite all’età di 28 anni, al quale viene detto che avrà solo sei mesi di vita.

LEGGI ANCHE: The Crown: Claire Foy dirà presto addio alla serie

Contro tutti i consigli dei medici, sua moglie Diana (Claire Foy) lo porta a casa dall’ospedale e con devozione e allegra determinazione lo incoraggia a condurre una vita lunga e piena.
Rifiutandosi di essere limitati dalle aspettative di vita che gli sono state date, i due allevano il figlio e dedicano la loro vita ad aiutare altri pazienti di poliomelite. Hugh Bonneville, Tom Hollander, Stephen Mangan e Diana Rigg fanno parte di questo grande cast.

Il film è stato appena annunciato come il titolo di apertura del gala notturno del 61° BFI London Film Festival e sarà rilasciato il 20 ottobre in alcuni cinema selezionati negli Stati Uniti, mentre il 13 ottobre uscirà nei cinema inglesi.

LEGGI ANCHE: Claire Foy in un nuovo film con Andrew Garfield

“Parlo da parte di tutto il cast e la torupe di Breathe, quando dico che siamo assolutamente entusiasti e profondamente onorati di far parte del gala di aprtura di questa edizione del Festival di Londra che presenterà una ricchissima quantità di film che premiano anche la diversità.” Ha dichiarato Serkis. “Breathe è una storia profondamente personale per tutti noi a The Imaginarium e avere la premiere europea del primo film che ho diretto proprio qui a Londra, che è la mia casa, va oltre ogni mia più selvaggia aspirazione.”

Comments
To Top