Attori, Registi, ecc.

Blade Runner 2049: ecco il nuovo trailer con Harrison Ford, Ryan Gosling e Jared Leto

Proprio in questi giorni è stato rilasciato un nuovo trailer internazionale dell’attesissimo Blade Runner 2049. Firmato dall’acclamato regista Denis Villeneuve, il film è il sequel dell’iconico film del 1982 e dalle poche immagini che abbiamo avuto modo di vedere, sembra proprio che voglia rispettare l’estetica che pervadeva il film originale.

Harrison Ford torna nei panni di Deckard, mentre Ryan Gosling (La La Land) sarà l’Agente K. Insieme i due dovranno vedersela con un antagonista interpretato dal premio Oscar Jared Leto, introdotto per la prima volta in questo nuovo trailer. Blade Runner 2049 arriverà nelle nostre sale il 5 di ottobre prossimo ed è una delle pellicole più attese di quest’anno. Forse è proprio per questo che poco o nulla si sa riguardo la trama: 30 anni dopo l’ultima missione del cacciatore di replicanti Deckard, in una Los Anglese futuristica un giovane agente Blade Runner si sta facendo strada grazie al suo talento, si chiama Agente K ed è appena venuto a conoscenza di un segreto terribile che potrebbe mettere a repentaglio l’intera società.

LEGGI ANCHE: ecco i primi poster del film con Harrison Ford e Ryan Gosling

Oltre alla colonna sonora firmata da Jóhann Jóhannsson, Blade Runner 2049 può contare su un altro nome importante: Roger Deakins, celebrato direttore della fotografia. Villeneuve ha raccontato in una recente intervista che lavorare con il genio di Deakins è stata un’esperienza creativa elettrizzante: “A volte ragiona come uno scienziato, è molto importante per lui essere preciso fino al millimetro nell’inquadratura. In questo film ha avuto modo di sperimentare maggiormente, non essendo legato ad una realtà concreta“.

LEGGI ANCHE:Drive: 10 cose che forse non sapevate sul film con Ryan Gosling

Oltre a Ford, Gosling e Leto, nel cast troviamo Edward James (già presente nel primo Blade Runner), Robin Wright, Dave Bautista, Ana de Armas, Mackenzie Davis, Sylvia Hoeks e Hiam Abbass.

FONTE: IndieWire

Comments
To Top