Recensioni

Benvenuti a Palm Springs!

Dopo Dawson’s Creek, Kevin Williamson torna in tv con la sua ultima fatica: Hidden Palms!

Un padre ubriaco che subito dopo aver parlato al figlio tira fuori una pistola dalla tasca della camicia e si spara un colpo in bocca. Ecco come inizia Hidden Palms, l’ultima fatica telefilmica di Kevin Williamson, che ricordiamo tutti come il creatore della serie (ormai cult) per teen-agers, Dawson’s Creek. E questa serie con Dawson’s Creek può condividere i dialoghi brillanti e i personaggi principali ben evidenziati, che più che essere le caratteristiche del serial cult, sono la firma inconfondibile del grande Williamson, forse l’unico che riesce a raccontare in modo semplice e spontaneo una serie rivolta ad un pubblico preciso come quello degli adolescenti.

Creata nel 2006 e mandata in onda solo nell’estate 2007 sul network giovanile americano The CW, Hidden Palms non è stata certamente una di quelle serie diventate subito un successo, anzi, partita in sordina, gli ascolti già non entusiasmanti hanno continuato a diminuire, e dopo un avvio con quasi 2 milioni di spettatori appena, al finale della serie 5 settimane dopo, si sono praticamente dimezzati.

Hidden Palms -purtroppo- ha infatti avuto un trattamento decisamente irrispettoso per una serie che sarebbe potuta diventare, con i suoi momenti di puro mistery accostati alle consuete storie adolescenziali, un vero e proprio cult per la nuova generazione. Invece, la serie, ha dovuto vedersela con un periodo decisamente fuori tempo massimo (pensate che il finale della serie è stato mandato in onda addirittura il 4 luglio!), un network appena nato e con grossi problemi, e anche la mancanza di un forte traino.

Nonostante tutto, i pochi fortunati che hanno visto la serie lo hanno adorato.

La trama della serie è incentrata su Johnny Miller (Taylor Handley, The OC, Non aprite quella porta: l’inizio), un ragazzo che ha assistito al suicidio del padre e che per colpa di questo diventa un alcolista. Qualche mese dopo, uscito dalla riabilitazione, lui, sua madre e il suo nuovo compagno, si trasferiscono a Palm Springs, e Johnny farà la conoscenza dei suoi nuovi vicini, Cliff Wyatt (Michael Cassidy, The OC, Smallville) e Greta (Amber Heard, The OC, Alpha Dog). Cliff, apparentemente sembra un normalissimo ragazzo, ma porta con sè un segreto, un segreto che condivide anche con Greta. Ovviamente non sappiamo ancora che segreto si portano, forse avrà a che fare con la morte di Eddie? Eddie era il migliore amico di Cliff -che abitava nella casa che ora è di Johnny-, ed è morto in circostanze abbastanza misteriose, e negli episodi che compongono la serie, piano piano, Johnny scoprirà la verità su quello che è accaduto.

Come da contorno alla serie, troviamo altre interessanti trame, come quella di Liza, personaggio abbastanza ambiguo, non ancora ben presentato nel pilota della serie, ma che ha del grosso potenziale, e la madre di Johnny, che dopo solo un anno dal suicidio del marito si è già risposata.

Insomma, Hidden Palms è una serie che merita di avere almeno una chance, una serie ben fatta, con personaggi con grandi potenziali, e un cast di giovani talenti. A tutti gli amanti del genere teen-drama -e orfani di serie come Veronica Mars-, lo consiglio vivamente!

Comments
To Top