Cinema

Avengers – Infinity War: Chi è ancora in vita, on e off screen?

avengers morti viti infinity war

Il finale di Avengers – Infinity War ci ha lasciato in una situazione davvero particolare. Non soltanto per la sorpresa di un finale talmente audace da essere certamente inaspettato ma anche per le ripercussioni sui successivi film dell’universo Marvel. Nello specifico, come un finale di tale portata avrebbe potuto integrarsi con lo schedule già confermato dai vertici della Marvel. Inclusi i film come Spiderman 2 Black Panter 2.

[A discapito di equivoci, QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUL FINALE E, PIU’ IN GENERALE, SUL FILM AVENGERS – INFINITY WAR. Siete stati avvisati.]

LEGGI ANCHE: Avengers 4 – 10 domande senza risposta prima del prossimo film sui Vendicatori

Con uno schiocco di dita, Thanos ha cancellato metà della popolazione dell’Universo. Questo, naturalmente, ha sconvolto la realtà dell’Universo Marvel per come eravamo abituati a conoscerla. Abbiamo detto addio (per sempre?) a personaggi quali Loki (Tom Hiddleston) e Heimdall (Idris Elba), quest’ultimi nei soli primi 10 minuti della pellicola. Sono stati poi seguiti da Gamora (Zoe Saldana) e Visione (Paul Bettany), entrambi uccisi da Thanos (Josh Brolin) per ottenere due gemme del Potere.

Tutti gli Avengers che si sono “disintegrati” on screen

avengers infinity war

Credits: Walt Disney Studios

Alle morti “naturali” sono seguite, molto più numerose, quelle causate direttamente da Thanos e dal potere delle Gemme riunine. Nello specifico, su schermo abbiamo assistito alla dipartita dolorosa di Bucky Barnes (Sebastian Stan), il primo a lasciarci, seguito poi da Falcon (Anthony Mackie). Le teorie che avrebbero voluto uno dei due “erede” dello scudo di Cap (Chris Evans) quando quest’ultimo si fosse definitivamente ritirato sembrano evaporare insieme a entrambi i personaggi.  Vittime del potere delle Gemme sono stati anche Wanda Maximoff, o Scarlet Witch (Elizabeth Olsen), e il re del Wakanda, T’Challa (Chadwick Boseman), disintegratosi davanti agli occhi increduli di Okoye.

Lontano dal campo di battaglia del Wakanda, invece, sono stati eliminati praticamente tutti i Guardiani della Galassia, con l’eccezione di Rocket: Peter Quill (Chris Pratt), Groot (Vin Diesel), Mantis (Pom Klementieff) e Drax (Dave Bautista). La scelta di risparmiare Rocket è senz’altro collegata alla teoria che lo vorrebbe l’unico in grado di raccontare agli Avengers ancora in vita del guanto-gemello di quello indossato da Thanos e visto da lui, Groot e Thor (Chris Hemsworth) durante la loro visita a Nidavellir. Una teoria come tante altre, certo, ma senz’altro con un fondamento di verità!

Scomparsi in Infinity War anche Doctor Strange (Benedict Cumberbatch) e Spider-man (Tom Holland), quest’ultimo con un’ultima, toccante supplica a Tony Stark (Robert Downey Jr.) che ha saputo commuovere anche i più reticenti. “Non voglio andare, Signor Stark.” dice Peter Parker ad un Tony Stark incapace di salvarlo. La scena dopo i titoli di coda ci mostra altresì la scomparsa di Nick Fury (Samuel L. Jackson) e di Maria Hill (Cobie Smulders), mentre mandano un messaggio SOS a Captain Marvel, che conosceremo nella primavera del 2019.

Chi ci ha detto addio off-screen in Infinity War

avengers infinity war

Credits: Walt Disney Studios

A grande sorpresa, data la loro reticenza a spoilerare qualsiasi cosa, i fratelli Russo hanno rilasciato un’intervista all’Huffington Post e confermato non soltanto alcuni dei “morti” off-screen ma persino coloro che sono sopravvissuti. In alcuni casi la risposta è stata tuttavia vaga, alludendo al fatto che una conferma o smentita sulla morte del personaggio in questione potesse includere ulteriori spoiler sui prossimi film dell’Universo Marvel. “In alcuni casi, il cattivo vince e basta.” – hanno semplicemente raccontato i registi, a giustificazione del finale della pellicola.

LEGGI ANCHE: Avengers 3 – Gli occhi, la colla, lo schermo: Recensione dell’ultimo film Marvel

I fratelli Russo hanno confermato che il personaggio di Liv Tyler, la fidanzata di Bruce Banner dell’Hulk  del 2008 (che, malgrado sia particolarmente marginale, fa comunque parte dell’universo Marvel) è stato eliminato da Thanos. Questo pone fine alle ipotesi che l’avrebbero voluta come comparsa in Avengers 4. Ricodiamo che Betsy Ross è la figlia di “Thunderbolt” Ross, apparso sia nell’Incredibile Hulk che in Captain America: Civil War. Lo stesso destino vale per Lady Sif (Jamie Alexander), che è scomparsa con la metà della popolazione dell’Universo. I conflitti di schedule di riprese della serie tv Blindspot, di cui Jamie Alexander è protagonista, hanno reso impossibile il suo ritorno e quindi con lei diciamo addio all’ennesimo personaggio asgardiano.

Shuri (Letitia Wright), come conferma il trailer di Avengers: Endgame, non ce l’ha fatta.  La simpatica e solare sorella di T’Challa è stata vista per l’ultima volta nel laboratorio wakandiano, in cui aveva cercato di rimuovere a Visione la gemma della Mente. È probabile che sia stata disintegrata poco dopo.

Infine, addio anche al divertente personaggio interpretato da Matt Damon, che è comparso in un cameo di Thor: Ragnarok. Insomma, non che ci interessi a livelli di trama ma, sicuramente, è una morte che i fratelli Russo hanno pensato necessario confermare.

I personaggi sopravvissuti on-screen e off-screen

avengers infinity war

Credits: Walt Disney Studios

Arriviamo alla parte realmente interessante: chi è ancora in vita e di chi il destino è ancora incerto? A detta dei fratelli Russo, rivelare lo status di alcuni componenti degli Avengers o dei loro amici potrebbe essere uno spoiler ancor maggiore del rivelare una parte della trama di Avengers 4. Risultato? Sappiamo che, dopo lo schiocco di dita di Thanos, sono ancora in vita (on-screen): Captain America, Tony Stark, Rocket, Thor, la Vedova Nera, Hulk, War Machine e Okeye. Off-screen, invece, sono certamente sopravvissuti alcuni personaggi che non vediamo l’ora di rivedere.

E’ sopravvissuta alla furia di Thanos in Infinity War la zia May (Marisa Tomei). La donna aveva scoperto della doppia identità di suo nipote alla fine di Spiderman: Homecoming ma questo non riuscirà certamente a consolarla nel momento in cui Tony verrà a darle la notizia della morte di Peter. Insomma, si presuppone che, ad un certo punto, Tony Stark torni sulla Terra – in qualche modo, no?

Sopravvissuta anche Nakia, il personaggio interpretato da Lupita Nyong’o. Sebbene non sia apparsa in Avengers – Infinity War, i Russo hanno specificato che, in questo momento, “E’ in missione. Si, è sotto copertura.”. Dove o per quale motivo non ci è dato saperlo. In vita anche la Valkyrie di Tessa Thompson che, come molti avevano ipotizzato, è sopravvissuta insieme alla metà del popolo asgardiano, dopo che Thanos aveva attaccato la loro nave.  E’ abbastanza probabile che possa tornare a dar man forte a Thor in Avengers 4. Infine, tra i confermati e ancora in vita anche Howard the Duck (Seth Green). Ammettiamolo, eravamo preoccupati per lui! Più che per chiunque altro, in verità!

I personaggi di Avengers il cui destino ignoriamo 

avengers infinity war

Credits: Walt Disney Studios

Nel limbo restano, invece, alcuni personaggi chiave dell’universo Marvel, apparsi in uno o più film della saga degli Avengers. Al primo posto tra i dispersi dopo Infinity War c’è Jane Foster. L’attrice Natalie Portman, dopo aver affermato di non voler più riprendere il proprio ruolo nei sequel di Thor, ha poi fatto un passo indietro e ha detto che sarebbe disposta a tornare. Questo è importante perchè nei fumetti, dopo che Thor viene ritenuto indegno di impugnare il Mjolnir, è Jane a prendere il suo posto e indossare il mantello del Dio del Tuono. Sebbene il Mjolnir non esista più – distrutto dal personaggio di Cate Blanchett in Thor: Ragnarok – è possibile che Natalie Portman possa tornare. Per i fratelli Russo rivelare dove si trovi o il suo status è uno spoiler. “Quando diciamo spoiler, intendiamo naturalmente un potenziale spoiler.”. Ergo, potenzialmente rivedremo Jane Foster.

LEGGI ANCHE: Evangeline Lily parla di Ant-Man & the Wasp e di Avengers 4

La potenziale mancanza di notizie su Korg e Miek, invece, sembra essere stata spiegaata da Kevin Feige. Quest’ultimo ha recentemente detto che l’universo Marvel “non ha ancora finito” con gli evasi dell’ultimo film di Thor. Ipotesi più probabile? Si trovano al sicuro con Valkyrie e probabilmente i Russo, nel dire che il loro status è uno spoiler, si riferiscono proprio alle loro circostanze geografiche, non solo fisiche.

Un ensemble Avengers tutto al femminile?

avengers infinity war brie larson

Credits: Marvel Studios

Una possibilità da non scartare (sebbene solo una fantasia, lo sappiamo) è sicuramente un ensemble Avengers tutto al femminile. Ipotesi che è supportata di diversi fattori, anche se tanti sono ancora i pezzi del puzzle mancanti. Prima di tutto va considerato l’arrivo di Captain Marvel (Brie Larson), la cui storia sarà raccontata nella primavera del 2019 e sarà l’ultimo film prima del ritorno degli Avengers in Endgame. Se a quest’ultima dovessero aggiungersi Valkyrie, la Vedova Nera e una Jane Foster con i poteri di Thor (so che è abbastanza irrealistico, ma concedetemi ancora un minuto e un margine di dubbio) sapete quale sarebbe il risultato? Una figata, ecco quale sarebbe il risultato!

In ogni caso mancano ancora ben tre film prima dell’arrivo di Avengers: Endgame e gli eventi di Infinity War non potranno mai essere realmente compresi prima di avere ulteriori basi per decifrarli!

Fonte: indiewire.com

Comments
To Top