All Eyes On

All Eyes On: Emily Blunt

Ci sono diversi tipi di attrici: ci sono quelle destinate a fare strada, per una ragione o per l’altra; ci sono quelle sulle quali non scommetteresti neppure un euro; infine, ci sono quelle che, silenziose ma magistrali, si sa fin dall’attimo in cui le si vede che faranno strada. Sarò di parte, dal momento che Emily Blunt è tra le mie attrici preferite, ma io lo sapevo fin da quando la vidi, prima in Il Diavolo veste Prada e poi in The Young Victoria – che quella giovane donna avrebbe fatto strada: avevo ragione.

La giovane Emily, seconda di quattro figli, nasce a Londra, da un padre avvocato e da un’ex attrice che fa l’insegnante. Da giovane combatte contro la balbuzie, che condiziona buona parte della sua giovinezza, dai sette ai quattordici anni: è un insegnante ad aiutarla a combattere questo disturbo proprio grazie alla recitazione. La giovane Emily, infatti, inizia la propria carriera sui palcoscenici teatrali, recitando accanto a grandi nomi del mondo del cinema, come l’attrice Judi Dench.

emily blunt_1

Il suo debutto televisivo avviene nel 2003, in due drammi storici, Boudica e Henry VIII, in cui interpreta la sua quinta moglie, Catherine Howard. L’anno seguente recita in My Summer Love, che conferma una volta per tutte il suo potenziale, valorizzato l’anno successivo dalla vittoria ai Golden Globes per la sua interpretazione nella mini-serie di Stephen Poliakof, Gideon’s Daughter, accanto a Bill Nighy e Miranda Richardson. E’ solo nel 2006 che diviene conosciuta al grande pubblico, grazie alla sua magistrale interpretazione dell’assistente di Miranda Preastley, Emily, nella pellicola adattamento del romanzo di Laura Weisberger Il Diavolo veste Prada, accanto a Anne Hathaway e Meryl Streep – venendo nominata anche ai BAFTA e ai Golden Globes per la sua interpretazione. E’ proprio sul set del film che conosce il suo futuro cognato, Stanley Tucci, che molti anni dopo avrebbe sposato sua sorella Felicity, che ha conosciuto in circostanze diverse dal set della pellicola di David Frankel.

emily blunt_2

Gli anni seguenti sono un susseguirsi di successi per la giovane Blunt, che la vedono apparire in 4 diversi film nel solo 2007 e in altri due nell’anno seguente. Il 2008 è anche un anno significativo dal punto di vista sentimentale, dal momento in cui è l’anno in cui rompe con il suo fidanzato di lunga data, Michael Bublè, dopo una frequentazione di tre anni, e si lega al regista e attore John Krasinski, con cui si sposerà nel 2010 e da cui avrà una bambina, Hazel, nel 2014. La coppia è tra le più ammirate e amate di Hollywood: sia Emily che John sono sempre pronti a lodarsi l’un l’altra e a condividere con chiunque la forza incredibile della loro relazione. Se non si possono invidiare loro, non so chi si possa invidiare allora!

Nel 2009 recita in The Young Victoria, in cui presta il volto alla famosa sovrana inglese. Per certi versi, finchè non reciti in una pellicola storica sul grande schermo non puoi dirti un attore affermato, non è così? Il 2010 è l’anno di The Wolfman, accanto a Benicio del Toro e Anthony Hopkins, nonché dei Viaggi di Gulliver, accanto a Jack Black, e de I Guardiani del Destino. In quest’ultimo recita accanto a Matt Damon in una leggera ma estremamente interessante storia romantica sul destino e sull’amore, e sul come essi possano essere controllati da persone di cui non sappiamo l’esistenza. Mentre il suo volto si diffonde, più o meno nello stesso periodo, sui cartelloni pubblicitari della fragranza Opium di Yves Saint Laurent, di cui diventa testimonial, rifiuta (udite udite) il ruolo di protagonista femminile in Capitan America: Il primo Vendicatore, che andrà successivamente a Hayley Atwell.

emily blunt_3

Molte pellicole significative si susseguono nella sua carriera, dal 2010 in poi: Il Pescatore di Sogni, Looper e Il Mondo di Arthur Newman. Ma è solo nel 2014 che recita nel suo primo, significativo film d’azione, Edge of Tomorrow, accanto a Tom Cruise, superando di gran lunga il proprio collega e guadagnandosi officiosamente il ruolo di protagonista della pellicola. Per la sua interpretazione come Rita Vrataski si aggiudica numerose nomination, tra cui anche quella dei Critic’s Choice Movie Awards, da cui Emily esce vittoriosa – raggiuta sul palco da un orgoglioso marito, che l’abbraccia prima che lei possa ricevere il premio.

Attualmente è al cinema nella pellicola Disney Into the Woods, in cui recita in un cast di tutto rispetto – tra cui anche Meryl Streeep, che rivede dopo quasi dieci anni da Il Diavolo veste Prada – che si è già aggiudicato il Satellite Award per il miglior complesso come cast.

emily blunt_4

Al momento non ci sono ancora notizie circa i progetti futuri dell’attrice che, non c’è dubbio, farà ancora molto parlare di se. Ma, in fondo, mamma e moglie felice potrebbe sopravvivere anche senza cinema – anche se per noi sarebbe una perdita alquanto grave. Speriamo di vederla in tanti film diversi, in futuro, che vedremo senz’altro con piacere!

Per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su Emily Blunt, vi consigliamo di seguire la pagina Emily Blunt Italia

Comments
To Top