Guida Episodi

Alias – Episodi stagione 1

 

 

Guida completa alla prima stagione

 

 

 


 

Titolo originale: Truth Be Told
Data di trasmissione Usa: 30 settembre 2001
Data di trasmissione Italia: 12 gennaio 2003
Scritto da: J.J. Abrams
Diretto da: J.J. Abrams

Guest star:
Edward Atterton (Dr.Daniel ‘Danny’ Hecht fidanzato di Sydney Bristow), Jay Gerber (Prof. Mizzy), Angus Scrimm (agente SD-6 Calvin Mc Cullough), William Wellman JR (sacerdote), Ric Young (Dott. Zhang Lee)

Trama: Sembra una vita normale quella di Sydney nonostante la scomparsa della madre e il rapporto negativo con il padre: buoni amici – Franci e Will -, l’università, un lavoro part-time al Credit Dauphine per mantenersi agli studi e il suo ragazzo, Danny, che le chiede di sposarlo. Sydney accetta la proposta di matrimonio e questo la spinge a rivelargli la verità: e’ un’agente della CIA, e il lavoro alla banca e’ solo una copertura.

Danny naturalmente fatica ad accettare la verita’ e le conseguenze che il lavoro di Sydney potra’ avere sul loro rapporto. E improvvisamente se ne va.

Nel frattempo in una delle consuete riunioni, Sloane informa Dixon e Sydney sulla prossima missione: la SD-6 ha tenuto d’occhio una persona interessante, Oskar Mueller, e pare che il mese scorso sia morto in un incidente stradale. Era una specie di moderno alchimista con un quoziente intellettivo tra i piu’ alti del pianeta. Molti hanno cercato di trovare i suoi esperimenti e i suoi appunti ma non e’ stato recuperato niente. La SD-6 pero’ ha ricevuto delle informazioni secondo le quali a Taipei [Taiwan] c’e’ un palazzo copertura della FTL dove e’ conservato segretamente un progetto di Mueller.

Sydney e Dixon dovranno recarsi a Taipei, partecipare ad una festa che si terra’ nel palazzo, localizzare il progetto e procurare delle informazioni fotografiche; sarebbe troppo rischioso rubarlo.

Prima di partire, Sydney incontra il suo ragazzo e gli da’ informazioni piu’ precise: il suo lavoro e’ alla SD-6, una sezione segreta della CIA.

Danny ha bisogno di riflettere e nel frattempo Sydney parte in missione. Sydney a TaipeiArrivati a Taipei, Sydney e Dixon si recano alla festa; Dixon finge un malore distraendo le guardie e grazie ad una delle invenzioni di Marshall disturba per 4 minuti il segnale delle telecamere di sicurezza. Sydney si introduce indisturbata nell’area ristretta e localizza il progetto, scatta delle fotografie e frettolosamente torna nella sala principale.

Viene sorpresa ma abilmente riesce a far credere di essersi perduta cercando un bagno. I due agenti riescono cosi’ a portare a termine anche questa missione.
Una sera, Danny, un po’ alticcio, chiama Sydney mentre lei e a Taipei ed e’ la segreteria telefonica a rispondere; il ragazzo lascia un messaggio nel quale afferma di essere comunque pronto al matrimonio nonostante l’impiego di Sydney alla CIA: il suo amore e’ molto forte e non vuole perderla.

La telefonata viene rintracciata dalla SD-6 che immediatamente decreta l’uccisione di Danny per stroncare sul nascere la diffusione di informazioni. Sydney di ritorno dalla missione trova il corpo esanime di Danny ed e’ presa dalla disperazione. Si precipita alla SD-6 dove ha uno scontro con il direttore Arvin Sloane.

Sydney si prende un periodo di pausa, la SD-6 tenta continuamente di ricontattarla e invia l’agente, e amico di Sydney, Dixon per parlarle e convincerla a tornare al lavoro; ma nulla da fare, non si sente ancora pronta a ricominciare.

La SD-6 ormai sta perdendo fiducia nella lealtà di Sydney e tenta di eliminare anche lei. Al parcheggio, Sydney viene attaccata e solo grazie alla sua grande preparazione riesce inizialmente a sfuggire alla raffica di proiettili sparati. E’ il padre a salvarla definitivamente portandola via in auto. E questo è il momento della svolta.

Jack Bristow Sydney scopre che anche il padre lavora alla SD-6; ma questa non e’ l’unica rivelazione: il padre spiega a Sydney che la SD-6 in realta’ non fa parte della CIA, ma si tratta di un’organizzazione terroristica internazionale. Gli agenti di livello inferiore sono gli unici a non conoscere la realta’.

Il padre cerca di convincere la figlia a scappare in Europa, ha gia’ organizzato tutto ma Sydney ha un altro progetto in mente.

Sydney, all’insaputa di tutti, si reca a Taipei con l’identita’ e le carte di credito della sorella dell’amico Will e porta alla SD-6 i prototipi che nel frattempo sono stati realizzati con i progetti di Mueller.

Dopo aver cosi’ riconquistato la fiducia dell’agenzia, si rivolge alla CIA chiedendo di poter diventare un’agente doppiogiochista.

Sydney con Vaughn alla CIAAlla CIA incontra l’agente Michael Vaughn e scrive una relazione densa di notizie interessanti, ora dovra’ solo aspettare di sapere se e’ stata accettata.

Nel frattempo si reca in cimitero per portare dei fiori a Danny e incontra nuovamente il padre che le svela un’altra verita’: anche lui e’ un agente doppiogiochista; le comunica inoltre che e’ stata accettata alla CIA.

L’incarico di Sydney d’ora in poi sara’ di portare a termine le missioni che la SD-6 le affidera’, in modo da far acquisire alla CIA piu’ informazioni possibili sugli obiettivi della SD-6.

Inizia dunque per Sydney una nuova avventura, se possibile ancora piu’ pericolosa. E sara’ proprio Vaughn il suo collegamento con la CIA.


Titolo originale: So it begins…
Data di trasmissione Usa: 07 ottobre 2001
Data di trasmissione Italia: 12 gennaio 2003
Scritto da: J.J. Abrams
Diretto da: Ken Olin

Guest star: Evan Dexter Parke (Charlie Bernard, fidanzato di Francie Calfo), Aharon Ipale (Ineni Hassan), Alex Kuznetsov (Kazimir Shcherbakov), Ravil Isyanov (Luri Karpacher), Sarah Shahi (Jenny assistente di Will Tippin)

Trama: Sydney sta scappando da delle guardie francesi portando con se’ una cartella rubata. Introducendosi in un ascensore riesce poi a fuggire.
Tornata a casa, si incontra con Vaughn e riporta le informazioni necessarie.

Sydney si dimostra intenzionata a distruggere la SD-6 in poco tempo ma Vaughn, mostrandole una cartina rappresentante le diramazioni dell’agenzia, le fa capire quanto sara’ difficile e lungo portare a compimento l’eliminazione della SD-6.
Intanto, l’ amico giornalista di Sydney – Will – decide di indagare sulla morte di Danny, ha capito che dietro c’e’ qualcosa di grosso.

Scopre che, lo stesso giorno dell’omicidio, Danny sarebbe dovuto partire in volo per Singapore.

Lo dice a Sydney e cosi’ lei realizza che probabilmente il padre ha cercato di salvarlo. Ne avra’ la conferma chiedendolo proprio a lui stesso.

Jack, il padre di Sydney, chiede al direttore della SD-6 Rifkin di poter rivelare la sua presenza alla figlia.

In realta’ Sydney sa gia’ tutto, ma il fatto che anche l’agenzia sappia che il padre ha rivelato il suo lavoro rendera’ tutto piu’ facile.

Successivamente Sydney viene inviata a Mosca per intercettare una vendita di documenti rubati riguardanti gli arsenali nucleari sovietico-americani.

Si finge cameriera in un albergo e raggiunge la persona che ha il denaro per la compravendita, si confronta con due uomini ma riesce a sopraffarli per poi scoprire che…i soldi sono falsi.

Nel frattempo Dixon ha iniziato una conversazione con i venditori, lei li raggiunge e scambia i dischetti dei files con dei falsi.

Sydney riesce a far avere alla CIA i dischetti che al momento ne fa una copia per poi restituirli a Sydney che li portera’ alla SD-6.

Di ritorno all’agenzia, a Sydney viene detto che i dischetti contengono informazioni riguardanti un ordigno nucleare ancora nascosto negli Stati Uniti dal tempo della Guerra Fredda. L’unico indizio per rintracciarla e’ un nome di persona.

Cercando questa persona, Sydney si ritrova in un cimitero della Virginia, esiste, infatti, una tomba con quel nome.

Sydney scava ed apre la bara…al suo interno c’e’ proprio la bomba che improvvisamente si attiva…Sydney contatta la SD-6 per farsi aiutare a disinnescarla e fortunatamente tutto va a buon fine.

La CIA non e’ soddisfatta: lei avrebbe dovuto chiamare loro ed ora l’ordigno e’ in mano della SD-6 che l’ha prontamente venduto a Ineni Hassan, un venditore di armi egiziano.

Sydney conosce Hassan e si propone per andare a Il Cairo a rendere la bomba inoffensiva. Ovviamente la SD-6 non dovra’ sapere nulla ed e’ di fondamentale importanza che Hassan non riconosca Sydney.

Nel frattempo, a Vaughn viene cancellato l’incarico con Sydney perche’ la CIA preferisce che se ne occupi un agente piu’ anziano.

Sydney e’ a Il Cairo e, trovata la bomba, ne estrae il nucleo…ma proprio mentre sta per andarsene, le viene puntata una pistola alla testa…e’ Hassan…


Titolo originale: Parity
Data di trasmissione Usa: 14 ottobre 2001
Data di trasmissione Italia: 19 gennaio 2003
Scritto da: Alex Kurtzman, Roberto Orci
Diretto da: Mikael Salomon

Guest star:
Evan Dexter Parke (Charlie Bernard fidanzato di Francie Calfo), Aharon Ipale (Ineni Hassan), Gina Torres (Anna Espinosa), Keone Young (Prof. Choy), Elaine Kagan (June Litvack), Mark Rolston (agente C.I.A. Seth Lambert)

 

Trama: Sydney lancia il nucleo in alto, mette K.O. Hassan, recupera la sfera, riesce a mettersi in salvo non senza difficolta’ e consegna il nucleo alla CIA.

In seguito, Sydney cerca il padre e lo trova mente sta andando al lavoro. Jack e’ preoccupato del loro incontro “pubblico”…Sydney gli confida di avere molte domande ancora senza risposta…lui ha avuto un ruolo nel suo reclutamento alla SD-6? La madre e’ morta a causa del lavoro del marito? Jack la allontana dicendole che non e’ il luogo ne’ il momento per queste domande.

La SD-6 sta ancora analizzando il dispositivo recuperato da Sydney al fine di determinare che cos’e’ e a cosa serve. Inoltre i progetti fotografati a Taipei risultano essere in realta’ opera di Milo Rambaldi, una sorta di veggente vissuto alla fine del XV secolo, giustiziato nel 1496 con l’accusa di eresia; Mueller aveva raccolti i suoi appunti. Dopo la morte di Rambaldi, infatti, le sue bozze e i suoi progetti furono strappati e rivenduti a poco prezzo: tutto il suo lavoro percio’ ando’ disperso.

I disegni di Rambaldi riguardavano dispositivi futuristici; pare che avesse addirittura ideato una sorta di telefono cellulare. A Sloane tutto cio’ era inizialmente sembrato impossibile e quasi ridicolo ma dopo essersi imbattuto in un appunto riproducente un codice binario ora afferma che la storia sta diventando molto interessante.

La SD-6 non sa a cosa si riferisce questo codice binario e non e’ stato possibile eseguirlo perche’ incompleto. La parte che completa la sequenza si trova in Spagna nelle mani di Eduardo Benegas ben protetto sotto chiave.

La SD-6 ha negoziato l’acquisto del codice quando improvvisamente, Benegas si e’ ritirato dalle trattative.

L’agenzia dunque immagina che il Direttorio-K, anch’esso interessato, abbia informato Benegas del reale valore del codice per poi sottrargli la chiave e naturalmente il codice. Sloane si chiede come abbiano fatto visto che Benegas e’ sempre circondato da molte guardie del corpo. Sydney ha un sospetto…probabilmente e’ stata Anna Anna EspinozaEspinosa. [Vediamo, infatti, una sequenza di Benegas a letto con una donna la quale strappa la chiave dal collo di lui]

Sydney come di consueto stila la relazione per la CIA e successivamente si incontra con Vaughn che la informa di essere stato sollevato dall’incarico.

Sydney a MadridSydney e Dixon si recano a Madrid e, mentre Dixon resta in un furgoncino all’esterno per monitorare la situazione, Sydney partecipa ad una mostra d’auto nel palazzo dove e’ nascosto il codice e scorge Anna con il contenitore del codice e dopo un intenso confronto Sydney ne prende possesso.

Nel frattempo, Will Sydney e Willcontinua ad indagare sulla morte di Danny e scopre che la notte dell’omicidio tutti i rilevatori del traffico erano spenti nel raggio di un miglio attorno alla casa dell’amico.

Sydney e i suoi amici passano una serata assieme; alla fine lei e Will rimangono da soli e si baciano…

Successivamente, Sydney e’ in casa e conversa con la sua amica Franci la quale nutre dei dubbi sulla fedelta’ di Charlie, il suo ragazzo.

La SD-6 scopre che il contenitore del codice puo’ essere aperto solo con la chiave originale: se forzassero l’apertura, il codice verrebbe distrutto automaticamente.

La chiave di Benegas ora e’ in mano al Direttorio-K con il quale la SD-6 organizza un incontro a Berlino.

La SD-6 sa inoltre che il Direttorio-K non e’ al corrente del fatto che il codice intero e’ costituito da due frammenti.

Sydney incontra il suo nuovo supervisore alla CIA e ottiene che Vaughn ritorni ad essere il suo contatto, Anna e Sydney si incontrano a Berlino portando, rispettivamente, la chiave e il codice.

Anche la CIA si e’ recata a Berlino ed e’ in contatto radio con Sydney.

Quando aprono il contenitore, improvvisamente il codice comincia ad auto-distruggersi…


Titolo originale: A Broken Heart
Data di trasmissione Usa: 21 ottobre 2001
Data di trasmissione Italia: 19 gennaio 2003
Scritto da: Vanessa Taylo
Diretto da: Harry Winer

Guest star:
Evan Dexter Parke (Charlie Bernard fidanzato di Francie Calfo), Gina Torres (Anna Espinosa), Miguel Sandoval (agente SD-6 Antony Russek), Faran Tahir (Mokhtar), Maurice Chasse (Luc Jacqnoud)

 

Trama: …le due agenti si affrettano a memorizzare il codice per poi precipitarsi a riferirlo ai loro colleghi.

Sydney da’ la sequenza alla CIA e vorrebbe dare alla SD-6 un codice sbagliato ma poi decide che e’ meglio non rischiare che l’agenzia sospetti di lei.

La SD-6 ha studiato la sequenza e ha inviato una squadra ad Atene dove pero’ non e’ stato trovato nulla riguardante Rambaldi. Marshall infatti spiega di avere interpretato il codice in maniera errata a causa di un metodo di compressione usato da Rambaldi per scriverlo. La destinazione esatta a cui il codice si riferisce non e’ Atene ma una chiesa a Malaga in Spagna. Un ulteriore indizio e’ costituito da un riferimento che il codice fa ad un certo “sol d’oro”.

Sydney quindi ritorna in Europa e nella chiesa trova proprio un oggetto circolare di materiale giallo di sicuro interesse; improvvisamente arriva Anna che tenta di sottrarlo ma Sydney ha la meglio e recupera l’oggetto.

Ritornata a casa, Sydney conversa con Francie e si ritrovano a parlare dei sospetti che l’amica nutre nei confronti dei suo ragazzo. Sydney cerca di rassicurarla ma alla fine Francie la convince che e’ il caso di spiarlo…scoprono cosi’ che la sera in cui Charlie avrebbe dovuto frequentare un convegno ha invece incontrato una ragazza.

Will, nel frattempo, continua le sue indagini sulla morte di Danny e scopre che in realta’ l’amico non era iscritto a nessun convegno medico a Singapore.

Sydney incontra il padre e gli chiede di poter cenare assieme, si danno appuntamento per giovedi’.

Marshall alla SD-6 analizza il “sol d’oro” e scopre che e’ costituito di un materiale allora sconosciuto e attribuibile a Milo Rambaldi.

E’ gia’ pronta un’altra missione per Sydney. La SD-6 ha saputo di un complotto contro l’Unione del Commercio Internazionale: un terrorista, Luc Jacqnoud, incontrera’ un cliente in Marocco e l’agenzia vuole sapere di chi si tratta; questo e’ l’incarico di Syndey e Dixon che si recano quindi a Casablanca dove l’incontro avra’ luogo. Li, i due lavoreranno con il sostegno di un loro vecchio amico, Moktar, un egiziano reclutato dalla SD-6.

Moktar e Dixon si appostano per fotografare l’incontro e registrare la conversazione attraverso un microfono mimetizzato nella borsetta di Sydney che si avvicina al tavolo di Jacqnoud.

La guardia del corpo del terrorista riconosce Sydney e la segue ma viene sopraffatto nel combattimento.

Sydney avverte i colleghi che immediatamente si preparano alla fuga, ma Moktar viene ucciso.

Nel frattempo alla SD-6, Jack Bristow viene sottoposto al consueto controllo psicologico da McCullough; nella sua mente si susseguono i ricordi della moglie che tutto ad un tratto assume il volto di Sydney la quale dice che e’ solo una questione di tempo prima che lei scopra la verita’ sulla madre. Jack improvvisamente si scuote dall’ipnosi ed esce dalla stanza.

Francie e CharlieDi ritorno a casa, Sydney ha di nuovo a che fare con i problemi quotidiani: Francie ha parlato con Charlie: si incontreranno per un caffe’.

C’e’ anche Will e quando i due rimangono soli lui bacia nuovamente Sydney convinto di poter alleviare l’imbarazzo che entrambi provano. Sydney non risponde al bacio e esce da quella situazione dicendo di dover andare a cena con il padre che pero’ non si presenta all’incontro giustificandosi al telefono con il fatto che deve lavorare…ma e’ solo una scusa, Jack infatti sta telefonando dal cellulare ed e’ in macchina accanto al ristorante.

Sydney scoppia in lacrime e chiama Vaughn per avere un conforto…solo con lui puo’ parlare di certe cose…si sfoga del dolore che ha provato alla morte dell’amico Moktar, dello stress psicologico provocatole dall’incarico di doppiogiochista…

Un nuovo briefing alla SD-6: Sloane informa gli agenti di avere identificato colui che in Marocco si e’ incontrato con Jacqnoud: si tratta di Malik Sawari, un esperto in demolizioni.Sydney a San Paolo

Dalle registrazioni fatte in Marocco da Sydney la SD-6 intuisce che Luc Jacqnoud abbia intenzione di usare l’ignaro Dhiren Patel (delegato indiano dell’ONU e Premio Nobel per la pace) per inviare un avvertimento all’Unione del Commercio e portarli cosi’ alla chiusura.

Sydney e Dixon dunque vengono inviati a San Paolo, Brasile, dove Patel terra’ un discorso ad una conferenza dell’ Unione per proteggerlo ed evitare l’attentato.

Sydney localizza Patel alla conferenza e mentre sta per avvicinarlo, lui improvvisamente ha un collasso. Sydney si avvicina e furtivamente sottrae il bicchiere del delegato e lo consegna a Dixon che dopo averlo analizzato capisce che contiene una potente mistura di sedativi. Patel viene portato via e Sydney decide di seguire l’ambulanza. Scopre che stanno impiantando una bomba potentissima nel pacemaker di Patel, simulando un’operazione al cuore…

Nel frattempo a Los Angeles, Will viene a sapere che Danny avrebbe dovuto volare a Singapore assieme ad una certa Kate Jones…


Titolo originale: Doppelganger
Data di trasmissione Usa: 28 ottobre 2001
Data di trasmissione Italia: 26 gennaio 2003
Scritto da: Daniel Arkin
Diretto da: Ken Olin

 

Guest star: Maurice Chasse (Luc Jacqnoud), Tom Everet (agente C.I.A. Paul Kelvin), Norbert Weisser (Jeroon Schiller), Lori Heuring (Eloise Kurtz alias Kate Jones), Kevin E. West (agente C.I.A)

Trama: Sydney e’ a San Paolo e ha appena scoperto che stanno inserendo una bomba nel corpo di Patel.

La guardia del corpo di Malik Suwari la sorprende e dopo averla stordita tenta di ucciderla gettandola tra le fiamme di una caldaia ma Sydney riesce a liberarsi dalla presa dell’uomo e a scappare.

Nella fuga si introduce in un tunnel verticale e mentre sta scendendo i proiettili sparati verso di lei le fanno perdere la presa, cosi’ scivola velocemente attraversando tutto il tunnel e svenendo in seguito alla caduta…la mattina successiva un ragazzino la trova e la porta in paese.

Sydney riesce a mettersi in contatto con Dixon e gli da’ le informazioni riguardanti la bomba.

Dixon e’ all’Unione del Commercio in attesa di Patel, dovra’ prenderlo e incontrarsi con Sydney nel retro dell’edificio.

Dixon avvicina Patel, ma per portarlo via da li’ l’agente e’ costretto a mettere fuori gioco la guardia del corpo e poi stordire lo stesso Patel.

All’esterno, Sydney si e’ impadronita di un’ambulanza nella quale poi salgono anche Dixon e Patel.

Nel frattempo alla conferenza annunciano l’arrivo di Patel…che ovviamente non si presenta; Jacqnoud, insospettitosi, controlla il segnale della bomba e nota che si sta allontanando, immediatamente avverte i suoi complici e se ne va.

Nell’ambulanza, i due agenti stanno preparando il necessario per eseguire la rimozione dell’ordigno quando improvvisamente si accorgono che un’automobile con a bordo Jacqnoud li sta per raggiungere.

Sydney si precipita al volante dell’ambulanza per sfuggire all’inseguimento. Dovranno stare molto attenti a non far avvicinare l’auto: la bomba, infatti, non puo’ essere attivata se il controllo si trova troppo distante.

Intanto, Dixon sta procedendo con l’operazione mettendo a frutto le sue conoscenze mediche ricevute alla SD-6.

L’automobile si sta pericolosamente avvicinando, proprio qualche attimo prima che la bomba venga attivata, Dixon la estrae da Patel e immediatamente la lancia fuori dall’ambulanza; l’ordigno esplode investendo in pieno l’auto di Jacqnoud.

Di ritorno a Los Angeles, Vaughn incontra Sydney e, dopo aver parlato della missione in Brasile, le consegna un incartamento riguardante suo padre. Spera che le possa essere utile per avere qualche risposta alle mille domande che la tormentano.

Francie, che nel frattempo ha lasciato Charlie, vuole organizzare una festa per Halloween a casa di Sydney ed invitare anche Kenny, il nipote del suo ex…l’intenzione e’ di rincontrare Charlie sperando che sia lui ad accompagnare Kenny.

Altra riunione alla SD-6: Sloane istruisce Dixon e Sydney sulla loro prossima missione.

L’agenzia e’ interessata ad un un vaccino contro le armi batteriologiche sviluppato da una ditta tedesca, la Hensel Corporation e Iuron Schiller, un ingegnere della Hensel, vuole raggiungere gli U.S.A. per commerciare le informazioni riguardanti il vaccino.

Sydney e Dixon dovranno aiutarlo ad entrare negli Stati Uniti in tutta sicurezza.

Paul KelvinLa CIA ha gia’ preparato una contromisura: anche l’agente Paul Kelvin sara’ a Berlino e al momento giusto prendera’ il posto di Schiller sfruttando la somiglianza tra i due e il fatto che la SD-6 non ha informazioni recenti riguardanti l’aspetto di Schiller.

Quando Kelvin verra’ in contatto con la SD-6 fornira’ all’agenzia false informazioni.

Dixon e Sydney si recano a Berlino. Sydney si fa passare per un tecnico informatico, raggiunge l’ufficio di Schiller e trasferisce le informazioni del vaccino dal computer di Schiller ad un server remoto controllato dalla SD-6. Sydney e Schiller si muniscono di maschera anti-gas e Dixon libera nell’edificio una sostanza narcotizzante.

Sydney mente a Dixon dicendogli che crede di essere stata seguita e che e’ meglio che si incontrino in un punto diverso da quello predefinito. Il tempo che Dixon impieghera’ per raggiungere il nuovo ritrovo servira’ allo scambio di persona.

Quando il trasferimento delle informazioni e’ terminato, Sydney e Schiller si dirigono verso il punto di ritrovo…raggiungono il furgone della CIA e l’ignaro ingegnere viene prontamente “rapito” e scambiato con l’agente Kelvin il quale poi sale con Sydney nel furgone di Dixon.

Nel frattempo a Los Angeles, Will e Francie stanno preparando la festa di Halloween. Will confida all’amica che sta indagando sulla morte di Danny…Francie cerca di convincerlo che non e’ la cosa giusta da fare…niente riportera’ in vita Danny e quando Sydney verra’ a saperlo ci rimmarra’ molto male.

Alla SD-6, Schiller/Kelvin fornisce l’accesso ad un server falso con informazioni che terranno impegnata l’agenzia per molto tempo. Inoltre, mentre la SD-6 scarichera’ i files, la CIA avra’ accesso all’intera rete.

Sloane dice a Schiller/Kelvin che se lui informera’ la SD-6 sul luogo in cui i prototipi degli inalatori del vaccino sono stati realizzati, gli verranno consegnati 200.000$…Kelvin, colto di sorpresa da questa richiesta, afferma di non avere quelle informazioni…e infatti lui non sa nulla…

Sloane e’ sospettoso, e lo diventa particolarmente quando scopre che a Berlino Sydney ha improvvisamente cambiato il luogo di ritrovo…chiede anche a Dixon chiarimenti a riguardo.

Sydney assiste all’interrogatorio della CIA a SchillerLa CIA nel frattempo sta interrogando Schiller il quale si rifiuta di parlare: vuole incontrare Sloane e non crede a Vaughn quando questi gli dice che Sloane non ha nulla a che fare con la CIA.

Vaughn allora decide che l’unico modo per convincere Schiller e’ portarlo in aereo a Langley e dimostrargli che e’ nelle mani della CIA.

Intanto, Halloween e’ arrivato e a casa di Sydney si sta svolgendo la festa organizzata da Francie.

Dixon arriva alla festaAnche Dixon e’ stato invitato e quando arriva accompagnato da tutta la famiglia avverte Sydney che Sloane sta facendo domande sulla missione di Berlino e crede che Schiller in realta’ possa essere un infiltrato…Dixon si domanda se c’e’ qualcosa che dovrebbe sapere…Sydney lo tranquillizza.

L’agente inoltre informa Sydney dei nuovi sviluppi riguardanti gli inalatori.

Francie e’ triste perche’ Charlie non e’ andato alla festa…Will la convince a chiamarlo al telefono.

Poco dopo il cellulare di Will suona e chiamarlo e’ una certa Kate Jones.

In seguito, Sydney si reca alla CIA dicendo che non c’e’ tempo per dimostrare a Schiller la verita’: Kelvin verra’ ucciso se non dara’ le informazioni chieste da Sloane e il doppiogioco di Sydney sara’ scoperto.

Sydney incontra Schiller, gli racconta di Kelvin e del pericolo che sta correndo, e riesce a convincerlo del fatto che Sloane in realta’ e’ un criminale. Schiller quindi per salvare la vita a Kelvin fornisce le notizie sulla fabbrica degli inalatori.

Sloane convoca Jack Bristow al quale viene affidato l’incarico di estorcere a Schiller/Kelvin le informazioni.

Jack e KelvinJack incontra Schiller/Kelvin e prudentemente gli passa le informazioni dal vero Schiller fornitegli da Sydney; Sloane li sta guardando attraverso una telecamera percio’ e’ necessario rendere veritiero l’interrogatorio: Jack e’ costretto a maltrattare l’amico il quale, dopo la rottura del braccio, da’ le informazioni: la fabbrica e’ a, in Germania. Sloane e’ soddisfatto ed ogni sospetto e’ stato eliminato.

“Kate Jones”Nel frattempo, Will incontra “Kate Jones” la quale racconta di essere stata l’amante di Danny assieme al quale aveva in progetto un viaggio ma che lui all’ultimo momento aveva interrotto la relazione. Will la lascia parlare per poi dirle di aver scoperto, attraverso il numero di previdenza sociale, che Kate Jones e’ morta nel 1973…la ragazza non sa cosa dire e se ne va improvvisamente.

Sydney incontra Vaughn per concordare le contromisure della missione a Badenweiler; Vaughn spiega che, pur avendo la formula che permette di costruirli, Sloane vuole i prototipi per risparmiare il tempo necessario a realizzarli. Terminato lo scambio di informazioni riguardante la missione, Sydney dice a Vaughn che nel fascicolo del padre mancano delle parti e ci sono dei riferimenti ad un caso denominato 332L. L’attenzione di Vaughn era gia’ stata attirata da questo e, infatti, aggiunge che anche negli archivi della CIA mancano riferimenti a quel caso; inoltre sa che altre informazioni mancanti riguardano l’Agente del FBI Calder. Sydney realizza che un agente del FBI potrebbe avere avuto a che fare con il padre se questi fosse stato sospettato di spionaggio…Vaughn e’ d’accordo.

Sydney e Dixon vanno a Badenweiler. Dixon installa una bomba ed esce dalla fabbrica, Sydney va alla ricerca degli inalatori e incontra un gruppo di agenti della CIA i quali le danno degli inalatori “falsi” da consegnare alla SD-6 mentre loro ottengono quelli giusti.

Sydney inoltre deve occuparsi di mettere fuori uso la bomba per non distruggere la fabbrica e dare modo alla CIA di eseguire ulteriori controlli.

Disinnescato l’ordigno, Sydney raggiunge Dixon il quale e’ pronto a far scattare la bomba che pero’ non funziona…ma l’agente aveva previdentemente preparato un secondo detonatore…Sydney e’ nel panico, cerca di convincere il collega a non farlo scoppiare perche’ devono fuggire…ma nulla da fare, Dixon aziona la bomba…Sydney guarda con disperazione la fabbrica esplodere sapendo che gli agenti della CIA hanno perso la vita.


1.06 Reckoning

Sydney e’ paralizzata alla vista dell’esplosione, quattro agenti della CIA sono morti, Dixon la scuote e Sydney comincia a correre per sfuggire alle guardie tedesche in arrivo.
Quando, tornata a Los Angeles, Sydney incontra Vaughn si sfoga affermando di sentirsi in colpa per non avere adempiuto il suo compito di evitare l’esplosione, inoltre vorrebbe rivelare la verità sulla SD-6 a Dixon. Ma Vaughn la tranquillizza e la fa desistere dal parlare con Dixon: metterebbe a rischio la sua famiglia.
Tornata a casa, Sydney parla con Francie dei problemi che l’amica ha con Charlie; si devono incontrare a pranzo e lei teme che il ragazzo voglia lasciarla.
Sydney, intanto, ha continuato le ricerche su suo padre e sul fatto che fosse sospettato di spionaggio per conto del KGB…incontra la signora Calder, coniuge dell’agente che indagava sul padre, ma lei non ha nessuna informazione riguardante Jack Bristow. Chiacchierando con la signora, Sydney pero’ scopre che l’agente Calder e’ morto in un incidente stradale nel 1981 e chiede di poter avere una foto dell’uomo…tornata a casa, Sydney si precipita a rovistare tra vecchi ricordi e, guardando l’articolo dell’incidente nel quale la madre perse la vita, scopre che la seconda vittima del sinistro fu proprio Calder!
Sydney dunque attribuisce al padre la colpa della perdita della madre: probabilmente Calder stava inseguendo suo padre quando e’ avvenuto l’incidente e se Jack non fosse stato un doppiogiochista del KGB, la madre sarebbe ancora viva.
Sydney vuole denunciare il padre ma Vaughn la convince ad aspettare che lui faccia qualche altra indagine: Jack e’ troppo importante ai fini della distruzione della SD-6.
Francie e Charlie, nel frattempo, chiariscono le loro incomprensioni; Charlie svela il motivo di tanto mistero e degli incontri con Rachel tenuti nascosti: vuole diventare un cantante e non ne ha parlato con nessuno prima che il suo debutto fosse pronto. Cosi’ i due si riappacificano.
WillWill, intanto, ha scoperto l’identita’ e l’indirizzo della ragazza che si fece passare per Kate Jones: il suo vero nome e’ Eloise Kurtz. Will si reca a casa della donna ma Eloise lo allontana difendendosi con uno spray anti-aggressione.
C’e’ un cambiamento alla SD-6: Jack Bristow ha terminato l’incarico alla Jennings Aerospace ed e’ stato trasferito nella sede presso il Credit Dauphine.
La prossima missione di Sydney e Dixon consiste nel recuperare un decodificatore ad alta tecnologia appartenente alla FTL affidato ad uno degli operativi, Smythe, e necessario a decifrare dei codici riguardanti la stessa agenzia recuperati in una delle ex-sedi della FTL.
Terminata la consueta riunione, Sydney dice al padre di sapere quello che accadde in passato e di essere determinata a fargliela pagare.
Successivamente, Sydney incontra Vaughn che le consegna una cimice da applicare nell’ufficio di Smythe e le dice che dovra’ consegnare il decodificatore alla SD-6 perche’ non ci sara’ il tempo di eseguire uno scambio e sostituirlo con un “falso”. Quando la SD-6 decifrera’ il codice, la CIA avra’ comunque le informazioni grazie alla falla che hanno creato nella rete dell’agenzia.
Vaughn dice a Sydney di aver scoperto che Jack non e’ attualmente indagato per spionaggio e non e’ contento di sapere che Sydney ha gia’ parlato con il padre…avrebbe dovuto aspettare come d’accordo.
Ma Sydney si giustifica dicendo che non e’ riuscita a fare finta di nulla…sapere che suo padre e’ la causa della morte della madre l’ha sconvolta e dice a Vaughn che lui non ha idea di cosa significhi perdere un genitore per questi motivi…ma Vaughn le confida di aver perso suo padre, un agente della CIA, in una missione.
Sydney e Dixon a LondraSydney e Dixon si recano a Londra, nella galleria d’arte dove l’operativo della FTL nasconde il congegno. Mentre Dixon si finge interessato all’acquisto della collezione di quadri attualmente esposta e tratta con Smythe, Sydney recupera il decodificatore.
Di ritorno a Los Angeles, Sydney si reca con gli amici al debutto di Charlie che cantera’ accompagnato dalla pianista Rachel. Durante la serata, Will riceve una telefonata da Eloise Kurtz la quale gli confessa di aver ricevuto duemila dollari per raccontare quelle bugie riguardanti Danny…Will le chiede da chi ha ricevuto quei soldi ma Eloise non risponde…decidono di incontrarsi il pomeriggio seguente.
Intanto, Marshall ha scoperto che il dispositivo recuperato a Londra e’ in grado di creare un codice basandosi sul DNA. Uno dei codici che la SD-6 aveva precedentemente recuperato in una delle ex-basi della FTL si riferisce al DNA di Gareth Parkishoff, capo della cellula FTL di Rabat.
Parkishoff, pero’, e’ stato assassinato da Martin Shepard e l’unico modo di avere un campione del suo DNA e scoprire dove e’ sepolto. Shepard e’ stato “programmato” per reagire alla pronuncia di una frase di John Donne e fare o dire tutto quello che gli si chiede…ripronunciando la frase, tutto cio’ che nel frattempo e’ successo viene dimenticato. L’uomo si e’ fatto ricoverare in un istituto per malattie mentali in Romania per proteggersi.
Sydney e il padre si incontrano nuovamente e Jack spiega alla figlia che quello che lei sa non e’ vero…ma non puo’ darle altre spiegazioni perche’ andrebbe contro le regole.
Sydney e ShepardSydney e l’agente Fisher si recano a Bucarest sotto le mentite spoglie di una paziente e del suo medico. Mentre Fisher parla con il direttore Kreshnik dell’internamento di Sydney, lei riesce ad avvicinare Shepard nella sala da pranzo ma appena inizia a pronunciare la frase, Sydney viene catturata Shepard la aggredisce e gli infermieri intervengono per calmarlo e trascinano via Sydney.
Il Dr. Kreshnik ha scoperto che Sydney e Fisher non sono realmente quello che dicono di essere uccide Fisher e ordina di catturare la ragazza…l’istituto e’ sotto il controllo del Direttorio-K!
Sydney riesce a liberarsi dalla presa degli infermieri e, fuggendo, scopre il cadavere di Fisher…
Nel frattempo, Will si reca a casa di Eloise ma trova l’appartamento completamente ripulito e svuotato

Comments
To Top