0Altre serie tv

A Series of Unfortunate Events – Una Serie di Sfortunati Eventi: Guarda tutte le trasformazioni del Conte Olaf

La seconda stagione di Una serie di sfortunati eventi è disponibile su disponibile su Netflix dal 30 marzo. Il conte Olaf ha la magnifica capacità di travestirsi e recitare nuove parti per conquistare la fortuna dei giovani Baudelaire.

Per caso questo ti sembra un incubo, un brutto sogno?
Perché questo era l’effetto che stavo cercando

In questa clip esclusiva il conte Olaf si trasforma e assume tutti i suoi più sfortunati travestimenti.

LEGGI ANCHE – Lemony Snicket – Una serie di sfortunati eventi: la terza stagione sarà l’ultima

Le trasformazioni del Conte Olaf

Sinossi:

Tratta dal ciclo di best seller internazionali, la seconda stagione della serie originale Netflix Una serie di sfortunati eventi si immerge sempre più nell’universo epico, tanto comico quanto misterioso, creato dalla penna di Lemony Snicket (pseudonimo di Daniel Handler).

LEGGI ANCHE – Una Serie di Sfortunati Eventi: Trailer e locandina della stagione 2

Con un cast capitanato dal premio Emmy e vincitore del Tony Award Neil Patrick Harris, Una serie di sfortunati eventi racconta la tragica vicenda degli orfani Baudelaire (Violet, Klaus e Sunny), il cui malvagio tutore Conte Olaf è pronto a tutto pur di impossessarsi della loro eredità. I tre orfani devono costantemente aguzzare l’ingegno per contrastare le trame diaboliche e i subdoli travestimenti di Olaf e scoprire nuovi indizi sulla morte dei genitori, misteriosamente collegata ad un’organizzazione segreta.

Durante la seconda stagione, composta da dieci episodi della durata di un’ora, i Baudelaire inizieranno a scoprire alcuni segreti di famiglia, tenuti nascosti per molto tempo.

LEGGI ANCHE – Una Serie di Sfortunati Eventi: Prime foto della seconda stagione della serie tv Netflix

Malina Weissman, Louis Hynes, Presley Smith, Patrick Warburton e K. Todd Freeman tornano nella seconda stagione. Tra i nuovi membri del cast: Lucy Punch, Nathan Fillion, Tony Hale, Robbie Amell, Sara Rue, Roger Bart e David Alan Grier.

Fonte: Netflix

Comments
To Top