Attori, Registi, ecc.

7 attori che hanno odiato i loro ruoli, ma sono tornati lo stesso

7 attori che hanno odiato i loro ruoli, ma sono tornati lo stesso

Gli attori, si sa, sono esseri umani. Fanno degli errori, dicono cose che probabilmente non dovrebbero  dire… così come hanno il diritto di cambiare idea.
E frasi molto dure rivolte a un particolare ruolo non significa sempre che non vedremo di nuovo i l volti di questi attori nella versione successiva del franchising!

Vediamo, secondo digitalspy, quali attori famosi ha smentito le proprie parole.

  1. Daniel Craig – James Bond (Spectre)

Cosa ha detto: Apriamo questa top di attori con Daniel Craig. Quando Time Out gli ha chiesto se lui poteva immaginare di fare un altro film di Bond, Craig disse: “Ora? Preferirei rompere questo vetro e tagliarmi i polsi. No, non al momento. Affatto. Va bene così, ho chiuso, voglio solo andare avanti”.

Cosa è accaduto dopo: dopo innumerevoli speculazioni, Craig è stato confermato per tornare a vestire i panni di 007 nel 25esimo film di Bond.

“Non c’è motivo di fare delle scuse in merito, ma è successo due giorni dopo che avevo finito di girare l’ultimo film’, ha detto Craig a Stephen Colbert. “Sono andato dritto ad un’intervista e qualcuno ha chiesto: “Faresti un altro film?” E io ho risposto “No” e invece di dire qualcosa con stile e grazia, ho dato una risposta veramente stupida”.

  1. Idris Elba – Heimdall (Thor: The Dark World)

Cosa ha detto: Elba ha partecipato con disappunto alle nuove riprese del secondo film di Thor dopo Mandela: Long Walk to Freedom.

“Avevo appena fatto otto mesi in Sudafrica”, ha detto a The Telegraph. “Sono arrivato in Inghilterra e il giorno in cui sono tornato ho dovuto fare le nuove riprese di Thor 2. E nella scena reale i miei capelli erano diversi…” Questa è tortura, amico. Non voglio farlo”. Il mio agente ha detto: “Devi farlo, fa parte del contratto”.

“Allora ero in questa stupida imbracatura con questa parrucca, questa spada e queste lenti a contatto”, continuò. “Questo mi ha spezzato il cuore”.

Cosa è accaduto dopo: Idris Elba si è presentato in servizio sul set di Thor: Ragnarok di Taika Waititi, che sembra possa essere un po’ più divertente della precedente puntata. Stiamo tenendo le dita incrociate per te, Idris.

  1. Gwyneth Paltrow – Pepper Potts (Iron Man 3)

Cosa ha detto: “Non credo che mi piaccia più” disse la Paltrow, il cui personaggio era visibilmente assente in Avengers: Age of Ultron e Captain America: Civil War.

Con riluttanza l’attrice ha confermato a InStyle che ha firmato per riprendere il suo ruolo. “Credo che sia Avengers o Captain America, uno di questi”.

Cosa è accaduto dopo: la Paltrow ha fatto un cammeo a sorpresa alla fine di Spider-Man: Homecoming, e sembrava in buona forma. E sembra si sia divertita a girare Avengers 4. I fratelli Russo hanno sciolto il tuo cuore, Gwyneth?

  1. Robert Pattinson – Edward Cullen (Twilight)

Cosa ha detto: In questa lista non potevano mancare gli attori di twilight. La nostra cosa preferita della saga di Twilight è di gran lunga l’evidente avversione di Robert Pattinson dell’intero progetto. Le sue critiche dei film sono troppo numerose da elencare, come ad esempio il periodo durante la pubblicizzazione di Breaking Dawn-Parte 1 in cui ha ammesso che, come spettatore, “avrebbe odiato” i film.

Parlando con Empire nel 2008 del processo seguito per interpretare Edward, l’attore disse: “Più leggevo lo script, più odiavo questo ragazzo, così l’ho interpretato come un maniaco depressivo che odia se stesso. In più, è un vergine di 108 anni, quindi ha ovviamente qualche problema”.

Cosa è accaduto dopo: Essendo il protagonista romantico (scusa, Taylor Lautner), Pattinson era legato dal contratto per tutti e cinque i film e non aveva altra scelta che rimanere fino alla fine.

Dopo questo periodo dark, la star trent’enne ha scelto di lavorare con autori come Werner Herzog e David Cronenberg su film di budget medio-piccoli che non potrebbero essere più lontani dalle altezze della Twilight-mania.

  1. Harrison Ford – Rick Deckard (Blade Runner)

Cosa ha detto: quando gli fu chiesto della controversa conclusione della voce fuori campo che gli è stata fatta registrare per il rilascio dell’originale Blade Runner, Ford lamentò a SFGate che “non era una parte organica del film”.

Non che questo sia importante, come ha aggiunto: ‘”Non mi piaceva il film, ho interpretato un detective che non ha avuto alcuna scoperta da fare. Il modo in cui ho collegato il materiale, l’ho trovato molto difficile. C’erano cose che stavano succedendo che erano veramente folli”.

Cosa è accaduto dopo: Naturalmente Harrison Ford tornerà in Blade Runner 2049 di Denis Villeneuve nella stessa parte interpretata nel film del 1982.

“Penso che sia interessante sviluppare un personaggio dopo un periodo di tempo, rivisitare un personaggio”, ha detto durante un evento a IMAX. “E’ stato molto interessante lavorare con Denis [Villeneuve], e con Ryan [Gosling]. E’ stata un’esperienza molto gratificante”.”C’è un contesto emotivo molto forte, il rapporto tra Deckard e altri personaggi che ho trovato affascinante”.

  1. Harrison Ford ancora – Han Solo (Star Wars)

Cosa ha detto: Qualcuno ha detto Han Solo? La relazione di Harrison Ford con il personaggio leggendario è una cosa complicata e lui ne ha parlato con entusiasmo all’inizio.

Ford ha anche detto: “Tre sono abbastanza per me, sono contento di vedere quel costume per l’ultima volta”, e ha ammesso (vestito come un hot dog) di volere che Captain Solo venisse ucciso nella trilogia originale.

Cosa è accaduto dopo: Ford è stato richiamato indietro con il resto dei suoi vecchi colleghi per volare sul Millennium Falcon per l’ultima volta in Star Wars: The Force Awakens. Possiamo solo speculare su chi ha deciso che Han dovrebbe finalmente morire in quel film.

E per quanto riguarda lo spin-off di Han Solo, in cui Alden Ehrenreich interpreterà Han più giovane? È eccitato? “Non proprio”.

  1. Ryan Reynolds – Deadpool (X-Men Origins: Wolverine)

Cosa ha detto:  Chiude questa carrellata di attori famosi scontenti dei loro ruoli, Ryan Reynolds. 

Non c’è dubbio che Ryan Reynolds non sia stato totalmente soddisfatto nell’interpretare Deadpool. Dopo tutto, il suo film da solista è stato in sviluppo per un decennio. Ma questo non vuol dire che egli non si sia divertito a impersonare Wade Wilson in X-Men Origins: Wolverine.

“E’ stata un’esperienza molto frustrante”, ha detto Ryan a EW. “Ero già impegnato con il film di Deadpool, ma non avevamo ancora uno script. [Wolverine] è venuto fuori ed era tipo: “Interpreta Deadpool in questo film o prenderemo qualcun altro”. E ho detto: “Lo farò, ma è la versione sbagliata”.

“Così eravamo al centro della produzione, non c’erano sceneggiatori, niente [grazie agli scioperi degli sceneggiatori 2007-08]. Ogni battuta che ho nel film l’ho scritta da me perché nello script che avevamo c’era solo “Wade Wilson si presenta, parla veramente veloce”. Ed io pensavo “Cosa?! Che cosa avrei dovuto fare con questo?” ’

Cosa è accaduto dopo: Nonostante quel disastro, la dedizione di Reynolds non ha vacillato. Deadpool è finalmente uscito nel 2016 e il film dal bilancio relativamente piccolo rimane il più riuscito episodio degli X-Men di Fox. Reynolds tornerà di nuovo l’anno prossimo per Deadpool 2.

Comments
To Top