Game of Thrones - Il Trono di Spade

Game of Thrones: Inglorious GoT Awards – Episodio 7.05

IMDb

Ah, le vacanze! Mare o montagna, relax o cultura, ma soprattutto via dalle città caotiche ed assolate per staccare da tutto e… fermi come cosa? Staccare da tutto? E il WiFi? E come lo vedo Game of Thrones? HBO sia tu maledetta per averci mandato la serie ad Agosto! Ma niente fermerà gli eroici redattori dall’assegnare anche a Ferragosto gli Inglorious GoT Awards.

Premio Sto ‘ntantino preoccupato a Jaime Lannister che, ripescato dal fiume più largo e profondo di Westeros (anche se dall’alto pareva un torrente estivo) da un Bronn in versione Acquaman (altrimenti come se lo faceva a nuoto subacqueo tutto il fiume portandosi pure appresso uno con trenta chili di armatura), si è reso conto che forse forse non è che le prospettive siano rosee quando devi scontrarti con un’orda di Dothraki che uccidono per divertimento e tre draghi tre quando ne è bastato uno per fare letteralmente fuoco e fiamme di tutto l’esercito e soprattutto chi glielo dice ora a Cersei.

Premio Salvini per Westeros a Randyll Tarly che, vabbé, magari stava solo cercando una scusa buona per non fare la figura dello Scilipoti di Westeros che cambia partito a seconda del migliore offerente, però se ne esce con questo discorso leghista per cui va bene pure il peggior governo basta che sono gente di qua e non extracomunitari selvaggi e una che c’ha il certificato di nascita in Kenya (ah, no, quello era Obama secondo Trump) e quindi prendiamo tutti esempio da Dana e Dracarys pure per qualcuno qui in Italia.

Premio Un destino nel nome a Dickon Tarly che uno lo capisce pure che voleva fare il beau geste che lui non è da meno del padre e, se il babbo non cede, lui non vuole fare la figura di quello che se ne approfitta, ma, figlio mio, ti pareva proprio il caso di partecipare al barbecue nella parte delle salsicce sulla brace dopo che la settimana scorsa avevi detto che dopotutto ti era dispiaciuta ‘sta cosa dell’aver tradito Olenna. E poi dice che uno ride quando sa come ti chiami.

Game of Thrones 7x05Premio Le vecchie abitudini a Jorah Mormont che non è neanche sceso dal traghetto per Roccia del Drago (isola dove sbarcano tutti come se niente fosse) e già sta là a fare lo zerbino volontario di Danaerys, ma d’altra parte che ti puoi aspettare da uno che è ormai la definizione vivente di friendzone al punto che nei vocabolari c’hanno messo la sua foto invece che una spiegazione?

Premio Mapocciona Caledetta a Arya Stark che deve avere una crisi di astinenza forte perché è tanto che non uccide qualcuno e quel Glover lì (che prima dice che sarà al fianco di Jon Snow e poi passa tutto il tempo a stargli contro e mannaggia che abbiamo eletto lui invece che lei) ti ispira truci pensieri e però ormai la nostra ninja bravoosiana c’ha ‘sto pensiero fisso di mozzare teste che ci ricorda tanto la Regina Rossa dell’Alice in Wonderland versione Tim Burton e quella non faceva una bella fine.

Premio Però quasi quasi ti dirò a Sansa Stark che comincia a fare più di un pensierino al fatto che dopotutto poi Jon è un bastardo e quando mai un bastardo ha ereditato un trono e poi Bran non lo vuole e la stanza di mamma e papà è comoda e poi mica sono io che voglio fregargli il posto sono loro che me lo vogliono dare e poi quello se ne è andato e mi ha lasciato qua in mezzo a ‘sti casini e invece il Re del Nord deve stare al Nord e io da qui non mi muovo e insomma … Arya pensaci tu.

Game of Thrones 7x05Premio Ammazza che carriera a Gendry Baratheon che tutti si aspettavano stesse ancora là a remare e invece stava a fare pratica di come si usa il martellone da fabbro (che ai Baratheon le spade fanno schifo) e basta quello per fare una folgorante carriera che lo fa passare in mezzo episodio da ma che fine ha fatto quello che non mi ricordo neanche come si chiamava a sto qua e sono pure pronto a partecipare alla missione top di questa stagione.

Premio Armiamoci e partite a Davos Seaworth che sarà pur vero che la sua specialità è intortare gente a parole e infilarsi di nascosto in ogni dove e tirar fuori idee a caso che nessuno ascolterà e però non è che ci devi ricordare ogni due e tre che sei una pippa a combattere e quindi andate avanti voi che io vi auguro ogni bene e lo faccio per voi mica perché mi cago addosso di seguirvi che già chissà come faccio a stare ancora qua dopo essermi scansato Ramsay che fa fuori l’esercito di Stannis ed essere scampato alla Battaglia dei Bastardi.

Game of Thrones 7x05
Premio Siamo stati poco ma male a Samwell Tarly che si è fatto tutta la gavetta a base di pitali e pesci in faccia nonostante le abbia sempre azzeccate tutte e ora si è rotto che quelli i prof sono una casta che pensa solo ai fatti suoi e se ne fregano della gente e comunque pure tu dovresti un attimo rivedere come scegli i libri visto che ti sei rubato rotoli a caso e l’unico in cui c’era la cosa più importante di tutte lo hai dato ad una che manco sa leggere (Ragger invece di Rhaegar) e tu neanche te ne sei accorto che praticamente ti hanno scritto il possibile finale della serie in quel libro che hai schifato.

Premio Un chiodo fisso bello grosso a Tormund Veleno dei Giganti che si sente tanto solo soletto a Eastwatch (e, in effetti, pare che il resto dei Bruti se la sia squagliata, al forte non c’è nessuno) e in quella solitudine avrà avuto modo di distrarsi e sollazzarsi (ehm …) solo con dolci (ehm…) pensieri e quindi appena gli arriva gente in casa a lui gli frega solo di sapere se almeno gli hanno portato the big woman e ancora non ha capito che è una fortuna che non è venuta Brienne altro che dolci pensieri.

Premio Tolkien mi spiccia casa a Jon Snow che ormai ‘sta cosa di fare il re comincia ad averla capita e quindi prima ti mette a cuccia pure Drogon (buon sangue non mente, eh), poi glielo sbatte in faccia a Dana che bend the knee a lui non glielo dici che io sono re e tu zitta e muta, infine imita Tolkien tirando fuori l’idea malsana del remake della Compagnia dell’Anello inventandosi la Banda di Quelli che Ancora Respirano facendo pure un mash up con I Magnifici Sette che aveva avuto tanto successo al cinema.

LEGGI ANCHE: Game of Thrones: Il trailer dell’episodio 7.06 – Death is the Enemy è qui (ed è fantastico)

Comments
To Top