Cinema

Legion: apparirà mai Sir Patrick Stewart? E in Deadpool 2?

Diciamolo subito, le possibilità sono basse. Ma mai dire mai.

Logan si è rivelato essere un perfetto finale sia per Hugh Jackman nei panni di Wolverine sia per Sir Patrick Stewart nei panni del professor Charles Xavier. Capolinea di un franchise che ora si sta aprendo verso un futuro diverso.

Circa una settimana prima che il film arrivasse nelle sale, Sir Patrick Stewart aveva ufficialmente annunciato che non sarebbe più apparso in alcuna pellicola legata agli X-Men. Una decisione coerente con il finale del film (per chi se lo fosse perso, o semplicemente incuriosito, potete consultare la nostra recensione).

Tuttavia, recentemente l’attore è apparso al Late Show with James Corden, dove si è lasciato sfuggire qualcosa riguardo ad un suo possibile coinvolgimento nel sequel di Deadpool. Sembra infatti che possa esserci per lui uno spiraglio per entrare a far parte del film, e ha fatto capire di essere in possesso di alcune informazioni top secret. A quel punto, gli è stata prospettata l’idea di apparire in Legion, il cui protagonista mutante David Haller è biologicamente figlio del professor Xavier. Sia Sir Stewart che il pubblico hanno mostrato entusiasmo per questa cosa, come potete vedere dal video in alto, e sicuramente sarà stata un’idea concepita anche da qualche produttore o regista residente ai piani giusti.

La cosa potrebbe funzionare inoltre se teniamo presente che Logan è ambientato venti anni nel futuro, mentre sia Deadpool che Legion (presumibilmente) ai nostri giorni. Per quanto riguarda la serie tv, il collegamento è fortissimo. David Haller ha, infatti, nel quinto episodio della prima stagione, appena saputo di essere stato adottato e che dunque i suoi incredibili poteri potrebbero derivare proprio dal suo padre biologico. Il protagonista avvertirà, molto probabilmente, il desiderio di risalire alle proprie origini: e questo porterebbe dritti dritti al Professor X.

Non resta che aspettare conferme o smentite ufficiali.

Comments
To Top