Recensioni

Vikings: Recensione dell’episodio 4.16 – Crossings

Vikings
History

Chiudevo la recensione del nono episodio di questa stagione di Vikings più o meno con queste parole: “Non ha senso aggiungere trame e aggrovigliarle: ci vuole una sterzata. Se l’andazzo negativo continuerà ad essere tale anche nella seconda parte della stagione, non si parlerà di un anno positivo per Vikings”.

Erano “soltanto” otto episodi fa: in mezzo, una lunga pausa per produrre quella che sarebbe stato più corretto chiamare “quinta stagione”. Si trattava di un parere, a quel tempo, condivisibile dai più e non una voce fuori dal coro. Vikings era calato: Matteo Marino avrebbe parlato di “salto dello squalo” per questa serie.

Ma la sterzata c’è stata. Netta, forte, invidiabile da tutti i colleghi di Michael Hirst, creatore e sceneggiatore della serie. Costruire dal niente i personaggi che sarebbero diventati il cuore della serie appena Ragnar fosse morto, e renderli in poco tempo lo scheletro della serie. Una morte celebrata con una serie di scene (l’ultima delle quali in questo episodio, con l’arrivo della notizia ai figli) lunghe e sofferenti che rimarranno impresse nella memoria degli spettatori.

Vikings

Di un certo spessore Vikings lo è sempre stata, anche quando Ragnar era al centro di tutto. Si temeva non per la sua uscita di scena, ma per il calo qualitativo che stava affossando la serie con ancora lui protagonista. Vecchi incubi. Non c’è alcun dubbio ormai sul fatto che la serie è in buone mani. Bjorn e Ivar da una parte, Lagertha e Floki dall’altra, vecchie glorie ancora in gioco. Con un Rollo che, se si guarda alla sua storia personale, è sempre stato quello che ha seguito il proprio istinto quotidiano.

Ivar non sta forgiando soltanto le proprie armi, sta forgiando se stesso nella vendetta. Contro coloro che gli hanno strappato via il padre, ma anche contro Lagertha, colei che ha ucciso l’unica persona in grado di amarlo. È una lunga strada, ma la notizia che gli ha portato Odino in persona potrebbe fargli bruciare le tappe. Lagertha sarà un osso duro per lui: è, strano a dirsi, la persona che invece più potrebbe aiutarlo nel percorso di vendetta proprio perché ne è una massima esperta. La promessa/minaccia che Ivar le fa, non è dissimile da quella da lei pronunciata contro Kalf. Ci ha messo del tempo ad arrivare, ma alla fine è giunta nonostante quello che sembrava amore.

A proposito di amore, se è Odino a portare la notizia ai figli della morte di Ragnar, è lui stesso a farsi messaggero per la sua Lagertha. C’è un pizzico di nostalgia nel vedere la grande guerriera donna tornare ad aprire il proprio cuore come se fosse ancora la moglie del Re vichingo. Un piccolo omaggio, forse, a tutti quei fan che non hanno neanche loro mai sopportato di vedere i due divisi a causa di Aslaug.

Prima di partire per l’Inghilterra, dunque, Ivar dovrà capire se uccidere o meno Lagertha. A farlo, potrebbe o non potrebbe trovare nei due fratelli dei validi alleati, ma non è escluso una tregua tra tutti in nome di Ragnar.

Vikings

Il suo nome non è dimenticato neppure tra i vichinghi che sono andati dove nessuno della loro razza si è mai spinto.

In una scena degna delle razzie delle prime stagioni, e non prima di aver buttato quasi per caso una mezza idea da parte dei bellachioma di volgere le spalle a Bjorn, i vichinghi sbarcano in una città della Spagna popolata da musulmani innocui. È forse proprio questa loro caratteristica a incuriosire Floki, che si trova nel bel mezzo di una crisi esistenziale. È lui l’erede della spiritualità di Ragnar: proprio come il suo vecchio amico, è l’unico a restare affascinato e incuriosito da una civiltà diversa dalla sua. Soltanto lui prova rispetto per l’intensità con la quale i musulmani pregano il loro dio lontano. Sembra quasi il simbolo di una generazione ormai passata.

Il raid ha termine, e Bjorn si prende il suo momento di tracotanza nell’ammirare il Mar Mediterraneo, fino a quel momento vergine alla vista di qualsiasi uomo del nord. Ma ora che è stato raggiunto dal messaggero divino che gli ha portato la notizia della morte del padre, in che direzione scatenerà il suo dolore?

Perdonaci, Vikings, per aver dubitato di te!

Per restare sempre aggiornati su Vikings con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per Vikings – Italian fans (fanpage e sito) e per vedere sempre prima gli episodi di Vikings seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles. E non dimenticate di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

Comments
To Top