Recensioni

Westworld: Recensione dell’episodio 1.09 – The Well -Tempered Clavier

westworld

Eccoci al pre-finale di WestworldCome suggerisce il titolo tutti i personaggi sono stati perfettamente “accordati” e schierati. Stiamo scendendo dentro la tana del Bianconiglio. E precipitiamo velocemente al susseguirsi di rivelazioni su Bernard, Arnold e Dolores.

Le citazioni di Alice nel Paese delle Meraviglie costellano la puntata. A parte il vestito e le sembianze di Dolores, a parte il libro letto da Bernard al figlio, questa volta Alice/Dolores scende nel buio. Lì c’è Arnold ad attenderla. E questa discesa nella consapevolezza ci dice che è il momento di fare attenzione a piccoli eventi apparentemente insignificanti.

Ma per trovare le risposte nell’episodio…dobbiamo tornare all’inizio. Alle domande.
In fondo Westworld non è che un ciclo continuo, un perenne loop, un cerchio. Articolato su una domanda tematica: “C’è un senso nell’esistenza? Siamo in grado di raggiungerlo?”

La serie  è una corsa pazza alla ricerca del significato, da parte degli ospiti e dei residenti. Gli androidi, già dalle prime puntate, non si sono mostrati così diversi dagli esseri umani: sono sempre alla ricerca di qualcosa. Vogliono uscire dal loro mondo per trovare un senso nel vivere senza uno scopo preciso. Al contrario dei visitatori, che vogliono entrare in Westworld per indossare quel ruolo preciso.

westworld

Dobbiamo, dunque,  guardare gli androidi per “vedere” il genere umano. Accorgerci che le persone, come i raffinati robot, inseguono sempre un senso e non lo raggiungono fino a quando non superano degli ostacoli. E più difficile è la battaglia, più grande sarà la lezione raggiunta e il significato racchiuso (n.b. non a caso Dolores si chiama così). Solo a questo punto alcuni uomini si abbandonano al loop chiamato felicità. Solo a questo punto, altri scelgono di morire difendendo una propria causa. Ma siamo liberi di decidere quale sarà il nostro loop? O l’evoluzione muove i fili proprio come Ford?

Come promesso entriamo nella tana del Bianconiglio dell’episodio 9…. Qui cosa sta accadendo?

Vediamo alcuni plot twist già attesi. Come quello sulla natura di Bernard, che altro non è che una copia androide di Arnold. Quello sull’uccisione di Arnold da parte di Dolores e, infine, il ricordo di Teddy e Dolores su Wyatt.

Ed ecco che emerge qualche nuovo enigma. Siamo sicuri di aver sempre visto l’androide di Arnold o Arnold era ancora vivo in parte della nostra narrazione? Dolores ha davvero ucciso Arnold o lo crede soltanto? Chi è Wyatt?

In questo gioco ricco di sovrapposizioni continue la protagonista è Maeve. Lei è a capo della rivolta degli androidi in Westworld, lei riesce a sfuggire ai comandi e si prepara a scatenare l’inferno. La sua coscienza è completa: un androide libero

Ma questo genera, a mio parere,  alcune contraddizioni. Come mai Ford non la ferma? Come può non essersi accorto della rivolta? La sua mente attenta non sarebbe mai caduta in un errore tanto superficiale. Lo vediamo anche nel momento della morte di Bernard: Ford è a conoscenza di ogni cosa. Lui “sceneggia” Westworld. Può tutto.

E chi è davvero Ford? Questa è una domanda che resta aperta per il finale. A Nolan, si sa, piace giocare con i piani temporali e noi non abbiamo visto invecchiare Ford…che sia un androide anche lui? Qualche battuta della serie potrebbe confermare l’ipotesi.

In più quale nuova narrazione sta mettendo in atto? La Chiesa era l’apice del nuovo racconto e proprio in Chiesa si incontrano Dolores e l’Uomo-in-Nero. Era tutto un gioco per condurre i due in quel punto? Per incastrare il proprietario del parco? E se l’Uomo-in-nero è William, riscatterà le sorti degli androidi?

westworld

Restano ancora molte domande per il momento. E la sensazione è che la narrazione stia proseguendo molto più veloce rispetto ai primi episodi, rischiando di fornire risposte approssimative.

Sarà fondamentale capire se gli androidi sono davvero liberi. La serie deve prendere una posizione credibile per mantenere il proprio livello di qualità e dirci se possono decidere autonomamente o se fanno parte dell’ennesimo grande disegno di Ford. Di un’orchestrazione in cui il pre-finale non è altro che l’accordatura perfetta di una nuova storia.

Personalmente spero che gli autori forniscano una risposta plausibile, in particolare, sulla libertà di Maeve e ci riconducano all’inizio, al cominciare della folla corsa in cui tutti lottano per un significato.

Perché le domande che Westworld pone sono senza risposta. 

Se guardiamo gli androidi per “vedere” gli esseri umani intuiamo subito la tragicità epica della serie. Non c’è via di scampo a questo fine meccanismo chiamato coscienza. E se esiste un significato alla nostra esistenza, se siamo programmati dall’evoluzione o forse no, a noi non è dato saperlo.

Nel frattempo ricopriamo il nostro ruolo.

VOTO:4/5

Per  chi vuole entrare nel mondo di Westworld a tutti i costi: si può usare il software dei dipendenti Delos al seguente link DelosIncorporated.

Buon divertimento!

Per restare sempre aggiornati su Westworld con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per Westworld Italia. E non dimenticate di mettere un like alla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornati su tv e cinema.

Comments
To Top