Cinema

I 5 film sul gioco d’azzardo da recuperare nelle sere d’estate

Film sul gioco d'azzardo

Una lista personalizzata di 5 film sul gioco d’azzardo da recuperare – o rivedere – nelle sere estive davanti ad una buona pizza o in compagnia di amici.

Non tutti sono fatti per il tavolo del Blackjack. Non tutti sono in grado di giocare a poker o, se è per questo, di mettere in piedi una truffa milionaria per truffare non uno ma ben tre casinò in una volta. Infine, non a tutti piacciono i film sul gioco d’azzardo: a me si, piacciono tanto.

Non dipende dall’idea del gioco in se quanto da quella sensazione di ignoto, in cui non sai mai precisamente dove andrà a finire una storia, come si concluderà la partita. Trovo i film del genere stimolanti e alquanto divertenti, ideali se avete voglia di trascorrere una serata diversa dalle altre. Una serata leggera, certo, perché non parliamo di film fatti di persone che vengono uccise dalla mafia per debiti di gioco non pagati, ci mancherebbe! Parliamo, molto spesso, di film alquanto irreali in cui la componente fantastica supera quella concreta ma riesce, ciò nonostante, a stupire e catturare l’attenzione del pubblico. In fondo, non è proprio questo ciò che conta?

Ecco allora cinque film sul gioco d’azzardo che vi consiglio di (ri)guardare in queste afose serate estive.

21 Blackjack (2008)

21 blackjack

Credo che 21 – Blackjack sia un film che si può odiare o amare, senza una via di mezzo. La storia di Ben Campbell (Jim Sturgess) è quella di un ragazzo come tanti che, per ovviare la mancanza di denaro di uno studente universitario si lascia convincere dal proprio professore (Kevin Spacey) a giocare, insieme ad un gruppo di ragazzi, ai tavoli del blackjack di Las Vegas, contando le carte per vincere. Inutile sottolineare che l’interpretazione di Kevin Spacey in questo film è magnifica ed il confronto Sturgess/Spacey è magistrale. Il punto di forza del film è sicuramente una trama avvincente e una storia inusuale, con un cast di tutto rispetto. Al numero uno dei film da recuperare, se non l’avete ancora visto!

Ocean’s Eleven – Fate il vostro gioco (2001)

ocean's eleven

Molto più interessante del secondo e terzo capitolo, come spesso accade in questi casi, Ocean’s Eleven è stato una sorpresa. La storia si concentra sul piano brillante di Danny Ocean (George Clooney) che, un po’ per vendetta e un po’ perché è quello in cui riesce meglio, organizza una truffa per rubare soldi al nuovo fidanzato della sua ex moglie (Julia Roberts). Nel fare il ‘colpo del secolo’ ingaggia altri dieci elementi, criminali allenati ciascuno in un campo diverso e, nel loro piccolo, dei veri e propri specialisti. Il colpo, naturalmente, non è quello che sembra e il colpo di scena finale non è l’unico della pellicola, tenendo alta l’attenzione dello spettatore.

Il cast del film ormai è ben noto e non ha bisogno di presentazioni: ai protagonisti George Clooney e Brad Pitt si accostano Julia Roberts, Casey Affleck, Andy Garcia e, non dimentichiamocelo, Matt Damon. La regia di Steven Soderbergh è lineare, curata, pulita, con una sequenza di scene ben delineata e interessante. Un film niente male, soprattutto per una serata in compagnia di amici!

Casino Royale (2006)

casino royale

Ogni film di 007 ha una componente di ‘azzardo’ ma questo in particolare può dirsi incentrato sul poker molto più di qualsiasi altro coinvolga l’agente segreto. E’ la prima pellicola con Daniel Craig nei panni di 007 ed è anche tra le mie preferite. La vicenda ruota intorno all’ennesima missione di James Bond, che nel tentativo di catturare Le Chiffre (Mads Mikkelsen) partecipa ad una partita di poker nel Casino Royale di Montenegro. A finanziarlo è la corona britannica, il cui tesoro è detenuto dall’affascinante Vesper (Eva Green).

La chimica tra Eva Green e Daniel Craig è nella top 5 delle ragioni per cui questo film va visto assolutamente e, senza dubbio, la stessa presenza di Eva Green è una ragione più che sufficiente. Si tratta di un tipico film di 007 che, proprio in quanto tale, non stona affatto nella tematica del gioco d’azzardo.

Rain Man (1988)

rain man

Come introdurre un film come questo? E’ difficile, se non impossibile, data la mole di ‘film classico’ che non gli si riesce di scrollare di dosso. Non di meno è un film che, in caso non aveste ancora visto, va visto assolutamente. Dustin Hoffman è fenomenale.

Le regole del Gioco (2007)

lucky you

Ci sono tante commedie romantiche e tutte, o quasi, hanno in comune una storia di due persone che non avrebbero mai potuto stare insieme (in questo caso, Eric Bana e Drew Barrymore). I suddetti innamorati si incontrano, iniziano una relazione, si lasciano per qualche divergenza all’apparenza insormontabile e si rimettono insieme giusto il tempo dei titoli di coda. Le regole del gioco mantiene, a grosse linee, questo schema, risultando persino piacevole nella sua mancanza di pretese. Eric Bana e Drew Barrymore, entrambi lontani dalla notorietà che hanno oggi, rendono la pellicola simpatica e divertente. Non mancano naturalmente le partite a Texas Holdem, dal momento che la vita del personaggio di Eric Bana ruota proprio intorno al gioco, di cui ha fatto la propria professione.

Per una serata senza troppe pretese, l’ideale!

Comments
To Top