Downton Abbey – 3.08 Episode 8

Downton Abbey – 3.08 Episode 8

In questa ultima puntata sembra quasi che i produttori della serie temessero di non riuscire a fare una quarta stagione di Downton Abbey, probabilmente a causa degli incalzanti progetti lavorativi degli attori protagonisti che tra nuove esperienze teatrali e cinematografiche danno ben poche sicurezze rispetto al rinnovo dei contratti. Infatti, più che la puntata finale di questa stagione (speciale di Natale escluso) sembra proprio la puntata finale di tutto il telefilm. La frase che potrebbe riassumere l’intero episodio è ‘ Tutto è bene quel che finisce bene’. La maggior parte delle storie in sospeso di concludono, e si concludono bene, tutti felici e contenti. L’unica pecca è che si concludono troppo velocemente, spesso senza una reale motivazione, e in modo molto sbrigativo, che dire per esempio della diatriba durata tutta la stagione tra Robert e Matthew rispetto alla gestione di Downton che si conclude quando Tom Branson (che fino alla scorsa puntata Robert odiava più della peste) gli fa il classico discorsetto alla ‘ tutti per uno, uno per tutti’ cioè che tutti si devono impegnare e ognuno deve fare la propria parte per tenere insieme Downton. Così si conclude il contenzioso principale di questa serie, in una scena, la colazione tra Robert e Tom, che dura circa 40 secondi scarni… mi sarei aspettata uno sviluppo più complesso e meno banale.
Lo stesso si può dire per l’altra grande attesa della stagione, ovvero le notizie riguardo la fertilità della coppia Matthew Mary, siamo rimasti in trepidante attesa per interi episodi ficcando il naso nella camera da letto degli sposini che tentano di aver un figlio ma non riescono, ci siamo sorbiti le preoccupazioni di Matthew, le visite dal medico, le rassicurazioni di Mary, e siamo finalmente pronti per tutto ciò che ci può riservare l’ultima puntata, quando di colpo in due frasi Mary liquida tutta la faccenda dicendo che il problema era lei, che è già andata dal medico, ha già fatto un’operazione per sistemare il problema e ora potranno avere figli…. Ma coooome???? dopo puntate d’attesa tutto qui? Neanche un minimo di suspense per l’esito dell’operazione? Una piccola febbriciattola post operatoria che di faccia temere per qualche secondo il peggio? A questo punto non ci resta che fare le nostre felicitazioni ai futuri genitori e aspettare l’annuncio della gravidanza!

uktv downton abbey s3 e1 13 200x150 Downton Abbey   3.08 Episode 8Direi che l’amore in ogni sua forma è la parole chiave di questa puntata, in primo luogo l’amore passionale che ci porta la nuova arrivata lady Rose, pronipote della contessa madre, che fa una toccata e fuga nella serie, giusto il tempo per scombussolare i rigidi valori morali dei Crawley ,farsi trovare in un club londinese avvinghiata alle labbra di un uomo sposato, ed essere spedita poco dopo in semi-esilio in Scozia come punizione per le sue bravate.
Finalmente sembra la volta buona che anche lady Edith trovi la sua dolce metà, infatti gli occhi di Michael Gregson – l’editore dei giornale per cui Edith inizia a scrivere- sono fermamente puntati su di lei e, a suon di complimenti ed inviti galanti, sembra che si faccia perdonare addirittura di essere già sposato con una donna ricoverata in manicomio.
La puntata ci svela anche un altra sfaccettatura dell’amore, quello romantico tumblr mcobo5G5CL1r7p5euo1 1280 200x150 Downton Abbey   3.08 Episode 8tra Anna e Mr Bates, intenti a ristrutturare casa, e a riempirsi di baci e tenerezze, un sollievo per tutti i fan della coppia (come me) che hanno dovuto sopportare in silenzio le decine di più che assurde sciagure che si sono abbattute su i due piccioncini.
Ultimo tipo d’amore, ma forse quello più toccante di tutti è quello di Ethel , cameriera di Isobel Crawley che decide di abbandonare il lavoro a lei molto caro, lei stessa infatti dice ‘ non credo che ci sia posto al mondo in cui potrei essere più felice di qui’ e lasciare Isobel, l’unica che le ha dato fiducia, per un nuovo lavoro che la porterà ed essere più vicino al suo bimbo, che le verrà concesso di vedere qualche volta, ma sotto le mentite spoglie di una vecchia balia.

Eccoci alla fine dell’episodio, ma come ogni buon finale che si rispetti non può mancare la redenzione e il perdono del cattivo che si duole per i suoi errori e finalmente ci mostra anche un po’ di umanità, di paura, di senso di fallimento, insomma un po’ di quei sentimenti che lo rendono più simile ad un essere umano. Ovviamente stiamo parlando di Thomas, il bad guy che da tre stagioni spadroneggia a Downton, riuscendo a combinare una cattiveria dopo l’altra, questa volta sembrava davvero averla fatta troppo grossa (tentando di sedurre di notte Jimmy), soprattutto perchè la O’Brien nell’ombra freme per ottenere una vendetta personale nei confronti di Thomas che nella migliore delle ipotesi potrebbe venire licenziato senza raccomandazioni e nella peggiore delle ipotesi potrebbe finire in galera. Ma qui arriva il colpo di scena, dopo che siamo stati abituati a vedere Robert, il conte di Grantham, che si sconvolge e trova inaccettabile ogni tipo di modernità, (era sul punto di avere un infarto quando Lady Sybil si innamora di un non nobile, era contrarissimo al fatto che Edith lavorasse come scrittrice, e ricordiamo la scenata perchè Isobel aveva assunto una ex prostituta) informato del fatto che Thomas avesse cercato di notte di baciare un altro uomo, si rivela una persona comprensiva e di larghe vedute e non solo gli perdona il misfatto ma non lo licenzia e gli da addirittura il prestigioso posto di vice maggiordomo. Mossa che sembra un po’ controintuitiva conoscendo il carattere e i rigidi valori protestanti di Robert e che ci fa porre qualche interrogativo sulla coerenza logica della trama.

tumblr mczqbmEoXN1qz4wylo1 500 200x150 Downton Abbey   3.08 Episode 8Insomma come detto all’inizio è davvero tutto bene quel che finisce bene e sullo sfondo di un’idilliaca partita di Cricket tra la squadra di Downton e la squadra del villaggio, si conclude senza nessun colpo di scena e senza nessun dramma questa ultima puntata dello show, – probabilmente la morte di Sybil è stata un colpo troppo grosso per fare accadere altri drammi nell’immediato- attendiamo il 25 Dicembre per vedere se almeno in quell’episodio succederà qualcosa che ci lasci un po’ di suspense e ci faccia venire voglia di attendere la nuova stagione!

About Valentina Lendspines

"Satia te sanguine, quem sitisti cuiusque insatiabilis semper fuisti"

2 comments

  1. November 8th, 2012 23:17

    Si, decisamente un episodio buonista e un po’ fuori dalle logiche di un intera stagione. Certo, come finale di serie ci starebbe, nonostante quanto giustamente sottolineato, ossia tante risoluzioni “facili”, ma devo dire che anch’io mi aspettavo molto di più e soprattutto in modo diverso. Spero sia “la quiete prima della tempesta” e non un finale raffazzonato per non lasciare la gente senza una conclusione

  2. November 9th, 2012 10:25

    Sì è vero, mi è sembrata anche a me una chiusura veloce e un po’ raffazzonata, però tutto sommato facendo un bilancio generale di questa stagione l’ho trovata migliore della seconda, che aveva preso delle derive “soap operistiche” preoccupanti, mi è sembrata più solida e sono contenta che abbiano, se pur di striscio, affrontato il discorso Thomas/omosessualità.
    Il voler riaprire il discorso di O’Brien poi, che ha causato l’aborto di Cora, mi fa pensare che se ci sarà una quarta stagione, O’Brien verrà minacciata ancora su questo.
    La reazione del conte di Grantham alla notizia che Thomas aveva baciato Jimmy è quasi fantasy XD, come fai notare te Valentina è lo stesso uomo che pretendeva che le figlie e la moglie lasciassero la casa dove una ex prostituta aveva cucinato XD
    E’ pur vero che siamo di fronte a una società rurale smaccatamente tradizionalista soprattutto nei confronti delle donne, che Thomas sia gay alla fine frega molto poco ai piani alti, non a caso insomma siamo pur sempre in Inghilterra :-)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>